Armoriale di Gheldria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Immagine, tratta dall'Armoriale di Gheldria, che rappresenta le armi del re di Francia

L’armoriale di Gheldria (in olandese: Wapenboek Gelre) è probabilmente la raccolta medievale di armi più nota ed è tra le più antiche conservate nell'edizione originale. Fu compilata tra il 1370 e il 1414 dall'araldo Claes Heynenszoon detto Gelre (= Gheldria) che le ha dato il nome.

Contiene:

  • le sfide, messe in versi nel 1334, portate al duca Giovanni III di Brabante, detto il trionfante, da 18 principi alleatisi contro di lui;
  • la blasonatura in versi e i disegni delle armi di 14 nobili caduti nella battaglia di Stavoren nel 1345;
  • due cronache in poesia e illustrate con le armi del Brabante e dell'Olanda;
  • alcuni poemi accompagnati dalle armi di 13 cavalieri che ebbero le origini tra il Reno e la Mosa.
verso del foglio 55 dell'Armoriale di Gheldria, che mostra la più antica immagine conosciuta con colori certi del Dannebrog

L'armoriale, in cui sono presenti 1755 stemmi suddivisi in 121 fogli. è oggi conservato nella Biblioteca reale del Belgio, con la posizione di catalogo ms. 15652-56.

L'opera è importante soprattutto come fonte storica, ad esempio per la storia della Danimarca per cui fornisce la prima immagine con colori certi del Dannebrog, la bandiera danese la cui precisa origine è avvolta nel mistero e nel mito. A pagina 55, nel verso, si vede lo stemma danese cimato da un elmo con le corna: a fianco del corno sinistro è una lancia con uno scudo banderese che mostra una croce bianca su fondo rosso. Il testo che si trova a sinistra dello stemma dice die coninc van denmarke (Il re di Danimarca).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica
Controllo di autoritàGND (DE4285951-7