Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Armée de l'air du Niger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Armée de l'air du Niger
Flag of Niger.svg
La Bandiera del Niger.
Descrizione generale
Attiva1961 - oggi
NazioneNiger Niger
ServizioForze armate Niger
Tipoaeronautica militare
Dimensione400[senza fonte],
15 aeromobili.[1]
Comandanti
Capo cerimonialeCol. Boulama Issa
Simboli
CoccardaRoundel of Niger.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

Armée de l'Air du Niger, dall'inglese Niger Air Force, è l'attuale aeronautica militare del Niger e parte integrante delle forze armate del Niger e fu costituita nel 1961.

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2018)[2][3]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Sukhoi Su-25 Russia Russia cacciabombardiere Su-25 2[2][3]
Aerei per impieghi speciali
Cessna 208 Caravan Stati Uniti Stati Uniti aereo da ricognizione Cessna 208B 2[2][3]
Aerei da addestramento
Short Tucano Regno Unito Regno Unito
Brasile Brasile
aereo da addestramento T.Mk 1 2[3]
Aerei da trasporto
Lockheed C-130 Hercules Stati Uniti Stati Uniti Aereo da trasporto C-130H 1[2][3]
Lockheed C-130H Hercules (L-382), Niger - Air Force AN0964914.jpg
Cessna 208 Caravan Stati Uniti Stati Uniti Aereo da trasporto Cessna 208B 2[2][3]
Dornier Do 228 Germania Germania Aereo da trasporto Do 228-200 1[2][3]
Beechcraft King Air 350 Stati Uniti Stati Uniti Aereo da trasporto B350 2[3][2]
Elicotteri
Mil Mi-17 Hip Russia Russia elicottero multiruolo Mi-17H 3[2][3]
Mil Mi-24 Hind Russia Russia Elicottero d'attacco Mi-24P 1[2][3]
Aérospatiale SA 342 Gazelle Francia Francia Elicottero d'attacco SA 342M 3[2][3]

Aeromobili ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.flightglobal.com.
  2. ^ a b c d e f g h i j (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 23. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  3. ^ a b c d e f g h i j k "LES AÉRONEFS DES FORCES AÉRIENNES DES NATIONS DU G5 SAHEL EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 10 maggio 2018, URL consultato il 9 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]