Arlesheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arlesheim
comune
Arlesheim – Stemma
Arlesheim – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Coat of arms of Kanton Basel-Landschaft.svg Basilea Campagna
Distretto Arlesheim
Amministrazione
Lingue ufficiali Tedesco
Territorio
Coordinate 47°29′N 7°37′E / 47.483333°N 7.616667°E47.483333; 7.616667 (Arlesheim)Coordinate: 47°29′N 7°37′E / 47.483333°N 7.616667°E47.483333; 7.616667 (Arlesheim)
Altitudine 335 m s.l.m.
Superficie 6,94 km²
Abitanti 8 977 (2004)
Densità 1 293,52 ab./km²
Comuni confinanti Dornach (SO), Gempen (SO), Münchenstein, Muttenz, Reinach
Altre informazioni
Cod. postale 4144
Prefisso 061
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 2763
Targa BL
Nome abitanti Arlesheimer
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Arlesheim
Arlesheim
Arlesheim – Mappa
Sito istituzionale

Arlesheim (Arlésienne in francese) è un comune svizzero del Canton Basilea Campagna (Svizzera) di 8.977 abitanti.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Arlesheim si trova a 335 m s.l.m. tra il fiume Birs e il monte Gempen, sul fianco di questo nel Birseck.

La superficie del territorio comunale è di circa 6,94 km², di cui il 53% coperto da bosco, il 35% d'insediamenti, l'11% da zone agricole e l'1% sono superfici non produttive.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune grotte nella zona risultano abitate già dal V millennio A.C., ma il primo effettivo riscontro si ha in un documento apocrifo del 708 [1].

Nel 1239 fu venduta (citata come Arlisheim) dal convento di s.Odilia in Alsazia al vescovo di Basilea; dopo alterne vicende, nel 1435 fu integrato nella signoria episcopale del Birseck.

Dal 1678 al 1792 fu sede della cattedrale e del capitolo della diocesi di Basilea.

Durante la Rivoluzione Arlesheim fu annesso all'effimera Repubblica rauracica (1792-93); in seguito fece parte dei Dipartimento del Mont-Terrible (1793-1800) e dell'Haut-Rhin (1800-14). Nel 1815 la località venne assegnata al nuovo cantone di Basilea.

Nel 1830 Johann Siegmund Alioth trasferì da Basilea ad Arlesheim, lungo il fiume Birsa, la prima fabbrica meccanica svizzera di cascami serici, creando così una nuova fonte di reddito; la fabbrica cessò l'attività nel 1976.

La costruzione della ferrovia Giura-Sempione (1875) e della linea ferroviaria a scartamento ridotto Basilea-Dornach (1902) incentivarono ulteriormente industrie e servizi; ad A. si insediarono parecchie aziende, tra cui la Alioth.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Arlesheim è nota a livello internazionale per essere la sede della prima clinica antroposofica mondiale, fondata nel 1921, che oggi è intitolata alla fondatrice Ita Wegman. Arlesheim è inoltre sede della società di rimedi antroposofici per la salute Weleda, un gruppo con 20 filiali nel mondo che dà lavoro a 1800 dipendenti.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1856 Daniel August Alioth fece erigere nel proprio giardino una cappella per i suoi operai di religione riformata, creando così la prima e unica chiesa privata riformata della Svizzera; la parrocchia riformata di Arlesheim venne fondata nel 1882.

Persone legate a Arlesheim[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.hls-dhs-dss.ch/textes/i/I1191.php

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN133715575 · GND: (DE4002929-3 · BNF: (FRcb12078466v (data)