Aristonico di Taranto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aristonico di Taranto (in greco: Ἀριστόνικος, Aristonikos; in latino: Aristonicus; Taranto, ... – ...) è stato uno storico e mitografo greco antico.

Biografia e opere[modifica | modifica wikitesto]

Aristonico, di cui si conosce solo il luogo di origine, la dorica Taranto: comunque dovrebbe essere anteriore al retore adrianeo Tolomeo Efestione, che lo citava a proposito di un particolare raro. Si tratta probabilmente dello stesso Aristonico menzionato da Ateneo[1].

Si sa che fu autore di un lavoro sulla mitologia greca[2], probabilmente una raccolta di miti rari: in effetti, viene citato a proposito di varianti mitologiche[3] e di rilievi geografici[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I 20a.
  2. ^ * F. Jacoby, Die Fragmente der Griechischen Historiker, Leiden, Brill, 1968, n. 57, p. 297, assegna a quest'autore solo 3 frammenti certi.
  3. ^ Fozio, Biblioteca, cod. 190; Igino, Astronomia Poetica, II 34.
  4. ^ Servio Mario Onorato, Ad Aeneid. III 334.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Biographical Dictionary of the Society for the Diffusion of Useful Knowledge, Longman, Brown, Green, and Longmans, 1843, vol. 3, p. 441.
  • F. Jacoby, Die Fragmente der Griechischen Historiker, Leiden, Brill, 1968, n. 57, p. 297.