Aribert Heim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aribert Heim (Bad Radkersburg, 28 giugno 1914Il Cairo, 10 agosto 1992[1]) è stato un medico austriaco, membro delle SS.

Figlio di un poliziotto e di una casalinga, studiò medicina a Graz. Si unì alle SS dopo l'Anschluss. Nella primavera del 1940 aderì come volontario alle Waffen-SS arrivando al grado di Hauptsturmführer.

Fu il medico nel campo di sterminio di Mauthausen. Denominato anche «dottor Morte» o «macellaio di Mauthausen», torturò ed uccise centinaia di persone con vari metodi, tra cui iniezioni letali dirette al cuore.

Era ricercato, e sulla sua testa pendeva una taglia di 300 000 euro[2]. A Massagno, in Svizzera, l'ex moglie possiede una palazzina; si pensa che gli utili derivati da essa l'abbiano aiutato nella sua fuga. Le autorità svizzere ritengono infatti che il divorzio di Heim dalla moglie sia stato unicamente una mossa tattica. Nel 2006 sembrava essere stato individuato in Cile dove viveva la figlia Waltraud fin dagli anni '70.

Agli inizi del 2009 una televisione tedesca ha affermato che il criminale nazista sarebbe morto di cancro in Egitto nel 1992, come riferito dal figlio, da alcuni conoscenti e da una copia del certificato di morte. Nel 2010 vengono avanzati nuovi dubbi sul suo reale decesso: Efraim Zuroff, direttore del Centro Wiesenthal afferma in un'intervista che: "Il caso è ancora aperto"[1][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b «Morto il super-ricercato nazista», corriere.it, 4 febbraio 2009. URL consultato il 4 febbraio 2009.
  2. ^ «Continua la caccia all'ex nazista Heim il "dottor morte" potrebbe essere ancora vivo», repubblica.it, 22 novembre 2010. URL consultato il 22/11/2010..
  3. ^ (EN) For Nazi Doctor, New Life in Cairo Provided a Haven, nytimes.com, 4 febbraio 2009. URL consultato il 4 febbraio 2009.
Controllo di autoritàVIAF (EN88584689 · ISNI (EN0000 0000 7875 4399 · LCCN (ENn2008030930 · GND (DE131372025 · BNF (FRcb15583868x (data)