Arianna Ciampoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Arianna Ciampoli (Pescara, 6 maggio 1971) è una conduttrice televisiva, conduttrice radiofonica e autrice televisiva italiana. È legata principalmente alla Rai dal 1994 e a TV2000 dal 2005.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi a Telemontecarlo e la tv dei ragazzi in Rai[modifica | modifica wikitesto]

Nella metà degli anni ottanta, appena quindicenne, inizia a lavorare per tv e radio private della sua città di nascita, Pescara. Esperienza che prosegue per quasi sei anni. Nell'autunno del 1992, trasferitasi a Roma, debutta in tv nella trasmissione TV Donna, contenitore pomeridiano condotto da Carla Urban su Telemontecarlo, dove rimane sino al mese di dicembre. Nella primavera del 1993, sempre su Telemontecarlo, prende parte alle trasmissioni Tappeto volante curando uno spazio dedicato ai bambini, che dall'autunno dello stesso anno diventa un programma autonomo dal titolo Sorrisi e Cartoni. A gennaio del 1994 passa in Rai, dove ottiene la conduzione del programma del sabato e domenica mattina di Rai 1 La Banda dello Zecchino e dello spin off Aspetta la Banda; conduzione che verrà confermata anche per l'estate del 1994 e per l'intera stagione 1994/1995.

Il 9 settembre 1995, nell'ambito della manifestazione religiosa "EurHope" svoltasi a Loreto, conduce, in coppia con Massimo Giletti, la diretta su Rai 1 dell'incontro di papa Giovanni Paolo II con decine di migliaia di giovani europei giunti in pellegrinaggio nella città. Il giorno di Natale del 1995 è la conduttrice di Buon Natale a tutto il mondo, mentre nel 1996 è la padrona di casa del Concerto di Primavera, entrambi in onda su Rai 1. Nel 1997 sul canale satellitare Rai Sat conduce il programma Glu Glu, anch'esso destinato al pubblico dei più giovani.

A Sua Immagine, Solletico e il passaggio a La7[modifica | modifica wikitesto]

Da domenica 30 novembre e per tutta la stagione 1997/1998 conduce la prima edizione di A sua immagine, il nuovo settimanale di informazione religiosa cristiana di Rai 1, realizzato in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana. Esperienza che ripete anche nella stagione 1998/1999. Nell'autunno del 1999 conduce su Rai 3 Imparare la Tv, un programma realizzato in collaborazione con Rai Educational in onda dal lunedì al venerdì alle 8.35, il cui obbiettivo è quello di cercare di sviluppare un modo critico e consapevole di guardare la tv. Nello stesso anno torna su Rai 1, dove conduce l'edizione 1999/2000 del programma per ragazzi Solletico, insieme a Michele La Ginestra e Mauro Serio, e nel giugno 2000 Solletico Story. Nell'estate del 2001 passa alla neonata LA7 dove all'interno del contenitore di giochi telefonici Call Game.

Il ritorno in Rai con La Vita in Diretta[modifica | modifica wikitesto]

Dal luglio al settembre del 2001 conduce su Rai 3, insieme a Mauro Marino e con la regia di Stefano Gigli, le 10 puntate del Girofestival, manifestazione musicale che si svolge nell'Anfiteatro romano Fausto di Terni. Dal 2002 al 2006 collabora con il programma pomeridiano di Rai1 La vita in diretta, condotto da Michele Cucuzza, dove ricopre il ruolo di inviata e, nella stagione 2005/2006, quello di conduttrice in studio dello spazio legato alla Lotteria Italia (settembre-gennaio) e del gioco Gossip Quiz (gennaio-maggio). A dicembre del 2002 è inoltre inviata da Padova per la maratona benefica del Telethon, mentre nel luglio del 2003 conduce su Rai 3 Tutti a Bordo! - La Festa della tv dei Ragazzi, uno speciale realizzato in occasione di Agorà 2003 - Summit Internazionale su Media e Minori, che vede riuniti al Teatro dell'Antoniano di Bologna tutti volti delle principali trasmissioni Rai dedicate al pubblico più giovane.

Il debutto su Sat 2000, Cominciamo Bene Estate e il Telethon[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal novembre 2005 su Sat 2000, l'emittente satellitare di proprietà della Conferenza episcopale italiana, conduce 1 x 1, talk show pomeridiano, trasmesso in diretta dalle ore 15:15 alle ore 16:45, dedicato ad un pubblico adolescente, a cui partecipano come ospiti ad ogni puntata degli studenti delle classi superiori. Prosegue nella conduzione del programma per 4 edizioni sino alla stagione 2008/2009. Il 6 gennaio 2006 cura il collegamento della trasmissione Ballando con le stelle con la sede dei Monopoli di stato per l'estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia (a cui il programma era abbinato). Nell'estate del 2006 affianca Michele Mirabella nella conduzione di Cominciamo bene estate, talk show in onda ogni mattina dal lunedì al venerdì su Rai 3 per tutto il periodo estivo; esperienza che ripete per 7 edizioni sino al 2012 (le ultime due edizioni intitolate semplicemente Cominciamo Bene, vedono l'arrivo alla conduzione di Giovanni Anversa in sostituzione di Mirabella). Dal 2008 diventa una delle conduttrici principali della maratona Telethon, prendendovi parte anche negli anni successivi. Dal 26 ottobre 2009 su TV2000 conduce, al fianco del giornalista Antonio Soviero, Formato famiglia, un talk show dedicato alle tematiche familiari in onda dal lunedì al venerdì alle 11.45. Rimane alla guida della trasmissione per 2 edizioni, sino al 2011.

Nel gennaio 2010, in occasione dell'inaugurazione dell'Auditorium Antonianum di Roma, conduce su Rai 1 insieme a Marco Liorni, Francesco, il frate piccolino, speciale dedicato a San Francesco. Dal 24 luglio 2010 su Radio 1, presenta insieme a Laura Freddi e Georgia Luzi No Comment, un'intervista a tre voci ad un personaggio dello spettacolo in onda ogni sabato dalle 12.35 alle 14.00. Il programma torna nel febbraio 2011 con degli speciali dal titolo Sanremo? No Comment, e da aprile a giugno dello stesso anno in versione quotidiana dal martedì al venerdì dalle 14,45 alle 15,30. Sempre su Radio 1 Rai conduce dal 18 luglio al 9 settembre 2011, insieme a Roberto Zampa, Un'estate fa, che propone, rileggendole, le notizie e le canzoni che hanno caratterizzato l'estate 2010. Nell'autunno del 2011 dopo l'esperienza di Formato Famiglia, torna al fianco di Antonio Soviero su TV2000 per condurre il programma Romanzo Familiare, esperienza che dura per l'intero biennio 2011-2013.

Fiction Magazine e i nuovi impegni in Rai e Tv2000[modifica | modifica wikitesto]

Dal 15 gennaio 2012 al 27 dicembre 2013 conduce per tre edizioni su Rai Premium la trasmissione Fiction Magazine, dedicata interamente al mondo delle fiction. Nell'estate del 2012 torna in radio per condurre su Radio 1 Rai Last Minute. Dal 19 gennaio 2013 presenta su La 7 il talk show a sfondo sociale Tutta la vita davanti, che a causa dei bassi ascolti viene spostato dalla terza puntata su La7d. Dal 14 marzo 2014 per TV2000 è la padrona di casa del programma musicale La Canzone di Noi - La Gara. Nella stagione 2014/2015 conduce su Tv2000 il talk show Revolution. Da giugno a settembre 2015 torna su Rai 1 per presentare la rubrica di cucina Mezzogiorno italiano, programma legato all'Expo di Milano.

Dall'11 gennaio 2016 è la padrona di casa del talk show Revolution - Pregate per me su TV2000, mentre per tutta l'estate del 2016 è la conduttrice della prima parte del programma estivo di Rai 1 Estate in diretta.[1]. Dal 30 gennaio 2017 torna a Tv2000, dove conduce il talk-show pomeridiano Ci vediamo da Arianna e, a primavera dello stesso anno, firma come autrice il game show Il Programma del Secolo, condotto da Michele La Ginestra. Entrambe le esperienze la vedranno protagonista anche nella stagione 2017/2018. Nelle estati del 2017 e 2018 è inoltre una delle conduttrici della trasmissione quotidiana di Rai 1 Quelle brave ragazze..., in onda dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 11.00. Nella primavera del 2019 conduce al fianco di Michele La Ginestra la trasmissione Questa è Vita! in prima serata su Tv2000.

I nuovi impegni e il lavoro di autrice[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 ottobre 2019 è la padrona di casa della quinta edizione del Women for Women against violence - Premio Camomilla, un evento che unisce due grandi temi del mondo femminile, la violenza di genere e quella del tumore al seno, realizzato presso il Lifestyle Hotel di Roma e proposto da Rai2 in terza serata il 20 agosto 2020. Il 22 febbraio 2020, in diretta dal Teatro Petruzzelli di Bari, su Tv2000 conduce insieme a Paola Saluzzi e Michele La Ginestra la lunga maratona-evento Sulla stessa barca, nata con lo scopo di abbattere i luoghi comuni e i pregiudizi e poter così costruire ponti di amicizia e solidarietà tra i vari popoli. Il 24 giugno, in diretta su Rai Premium conduce La Notte di San Giovanni, una serata evento nella quale per la prima volta le città di Torino, Genova e Firenze, unite dallo stesso Santo Protettore, condividono i festeggiamenti del patrono in un’unica grande piazza virtuale. Il 2 ottobre dello stesso anno, in diretta dal Teatro Ghione di Roma e in contemporanea su RaiPlay, coordina insieme a Roberta Blasi e Caterina Raspanti gli interventi degli ospiti della manifestazione Disability Pride 2020. Sempre ad ottobre 2020 è una dei testimonial della Uildm, l'Unione italiana lotta alla distrofia muscolare con il progetto solidale Un caffè con... in streaming su Facebook. A dicembre del 2020 è per il tredicesimo anno consecutivo tra i conduttori della maratona benefica della Rai Telethon, e firma come autrice insieme ad Alessandro Sortino il programma di RaiPlay Tu non sai chi sono io. Il 5 gennaio 2021 è la padrona di casa della 26ª edizione del Concerto dell'Epifania, in onda in terza serata su Rai1. Dal 13 gennaio dello stesso anno firma come autrice il programma I Magnifici Sette, condotto da Michele La Ginestra su Tv2000. Sempre al fianco di La Ginestra. dal 24 marzo 2021 conduce, dopo un anno di stop dovuto alla pandemia da Covid, la nuova stagione del programma Questa è Vita!. Nell'estate dello stesso anno è autrice della trasmissione di Rai1 Dedicato, condotta da Serena Autieri.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º agosto 2014 ha sposato Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri, di undici anni più giovane. Nel 2005 ha avuto una bambina di nome Angelica dal precedente compagno Andrea. Arianna Ciampoli è nipote da parte materna del fotografo Giovanni Marocchi, tra i fondatori dell'Unione Italiana Fotoamatori.[2]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • È la fine del mondo! (TAR - Tele Abruzzo Regionale, 1986-1988)
  • TV Donna (TMC, 1992)
  • Tappeto volante (TMC, 1993)
  • Sorrisi e cartoni (TMC, 1993-1994)
  • La banda dello Zecchino (Rai 1, 1994-1995)
  • Aspetta la Banda! (Rai 1, 1994-1995)
  • Buon Natale a tutto il mondo (Rai 1, 1995)
  • EurHope (Rai 1, 1995)
  • Concerto di Primavera (Rai 1, 1996)
  • Glu glu (Rai Sat, 1997)
  • A sua immagine (Rai 1, 1997-1999)
  • Imparare la tv (Rai 3, 1999)
  • Solletico (Rai 1, 1999-2000)
  • Solletico Story (Rai 1, 2000)
  • Girofestival (Rai 3, 2001)
  • Call Game (LA7, 2001-2002)
  • Tutti a bordo! - La festa della tv dei ragazzi (Rai 3, 2002)
  • La vita in diretta (Rai 1, 2002-2007) inviata
  • Telethon (Rai 1, Rai 2, Rai 3, 2002, dal 2008)
  • 1 x 1 (SAT2000, 2005-2009)
  • Ballando con le stelle (Rai 1, 6 gennaio 2006) inviata dai Monopoli di Stato
  • Cominciamo bene Estate (Rai 3, 2006-2010)
  • Gran Galà Giochi del Mediterraneo (Rai 1, 2009)
  • Formato famiglia (TV2000, 2009-2011)
  • Vola vola 2010 (Rete8, 2009-2010)
  • Francesco - Il frate piccolino (Rai 1, 2010)
  • Renault International Roller Cup (Rai Sport, 2010)
  • Cominciamo bene (Rai 3, 2011-2012)
  • Romanzo familiare (TV2000, 2011-2013)
  • Fiction Magazine (Rai Premium, 2012-2013)
  • Tutta la vita davanti (LA7, LA7d, 2013)
  • 10 piazze per 10 comandamenti (TV2000, 2013)
  • La canzone di noi - La gara (TV2000, 2014)
  • Revolution (TV2000, 2014-2015)
  • Mezzogiorno italiano (Rai 1, 2015)
  • Beati voi che restate umani (TV2000, 2015)
  • Revolution - Pregate per me (TV2000, 2016)
  • I dialoghi di vita buona (TV2000, 2016)
  • Estate in diretta (Rai 1, 2016)
  • Tutti al concerto, nessuno escluso (TV2000, 2016)
  • Millennials (TV2000, 2016)
  • Ci vediamo da Arianna (TV2000, 2017-2018)
  • Il programma del secolo (TV2000, 2017-2018) autrice
  • Quelle brave ragazze... (Rai 1, 2017-2018)
  • Questa è Vita! (TV2000, 2019, 2021)
  • Sulla stessa barca (TV2000, 2020)
  • La notte di San Giovanni (Rai Premium, 2020)
  • Women for Women against violence - Premio Camomilla (Rai 2, 2020)
  • 26º Concerto dell'Epifania (Rai 1, 2021)
  • I magnifici sette (TV2000, 2021) autrice
  • Dedicato (Rai 1, 2021) autrice

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Il filo di Arianna (Radio Caesar, 1989)
  • No comment (Rai Radio 1, 2010-2011)
  • Sanremo No comment (Rai Radio 1, 2011)
  • Un'estate fa (Rai Radio 1, 2011)
  • Last minute (Rai Radio 1, 2012)

Web[modifica | modifica wikitesto]

  • Disability Pride 2020 (RaiPlay, 2020)
  • Un caffè con... (Pagina Facebook Uildm, 2020)
  • Tu non sai chi sono io (RaiPlay, 2020)

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Gran Ballo delle Debuttanti (Reggia di Venaria Reale, 2009)
  • Segno d' amore: serata di beneficenza a favore dei terremotati dell'Abruzzo e del Bambin Gesù (Teatro Sistina di Roma, 2010)
  • Emilio Ravel presenta il suo romanzo "L'uomo che inventò se stesso. Vita e commedia di Giacomo Casanova" (Casa del Cinema di Villa Borghese a Roma, 2010)
  • Ricostruzione - In nome del Popolo italiano (Roma, 5 novembre 2011)
  • Per vincere domani (Teatro Carani di Sassuolo, 27 ottobre 2012)
  • Presentazione Codice Deontologico FNOPI Federazione Infermieri (Roma, 21 giugno 2019)
  • Women for Women against violence - V Premio Camomilla (Lifestyle Hotel di Roma, 4 ottobre 2019)
  • Stati Generali - Ventennale della Rete Trapianti (Roma, 7 novembre 2019)
  • Festa degli Auguri (Teatro Circus di Pescara, 6 dicembre 2019)
  • L'altra cucina... per un pranzo d'amore (Carcere di Rebibbia di Roma, dicembre 2019)
  • Disability Pride 2020 (Teatro Ghione di Roma, 2 ottobre 2020)
  • Women for Women against violence - VI Premio Camomilla (Auditorium Parco della Musica di Roma, 19 marzo 2021)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]