Ardecore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ardecore
Paese d'origineItalia Italia
Stati Uniti Stati Uniti
GenereFolk
Rock alternativo
Periodo di attività musicale2005 – in attività
Album pubblicati5
Studio4
Live0
Raccolte1
Sito ufficiale

Ardecore è un supergruppo nato dall'incontro artistico tra la band punk jazz degli Zu, il cantautore Giampaolo Felici e il chitarrista statunitense Geoff Farina (ex-frontman dei Karate). L'intento del gruppo musicale è quello di rielaborare in chiave moderna le canzoni appartenenti alla tradizione popolare romanesca, rispettandone l'ossatura e le particolarità stilistiche.

Il nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del gruppo gioca sul termine inglese hardcore storpiato in dialetto romanesco ("brucia il cuore")[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idea della collaborazione nasce nel 2002 durante il tour europeo che i Karate di Geoff Farina fecero con gli Zu e con i Blind Loving Power di Giampaolo Felici come gruppi di apertura. Ogni concerto veniva aperto e chiusi con dischi di vecchi stornelli romani. Da qui nacque l'idea di una collaborazione volta a omaggiare e rivisitare la musica tradizionale capitolina in chiave moderna.

Occorreranno due anni però prima che il progetto si concretizzi e il primo disco, Ardecore, esce nel 2005 per la collana de il manifesto. Il filo conduttore delle nove canzoni che compongono l'album è l'ispirazione al lato più oscuro e drammatico della tradizione popolare romana. Le tematiche principali, quindi, sono l'amore, nel suo aspetto più tragico (la morte, il tradimento), le insidie del Tevere e il carcere.

Nel 2007 esce il loro secondo disco, Chimera, dai toni meno cupi del predecessore e, altra novità rispetto all'esordio, con tre brani originali, il disco è stato premiato con una Targa Tenco nella categoria "miglior opera prima".[2]

La formazione iniziale viene modificata dall'aggiunta di percussioni e fiati e dall'inclusione di un intero gruppo, il trio romano punk jazz degli Squartet, che si alterna agli Zu nel ruolo di gruppo di supporto.

Dopo tre anni dall'album precedente, il 3 dicembre 2010 esce il doppio album San Cadoco, che vede l'ingresso nel gruppo della cantante romana Sara Dietrich.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 - Vecchia Roma

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Tenco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Fabretti e Gianni Candellari, Ardecore. L'hardcore trasteverino, su OndaRock.
  2. ^ a b Edyth Cristofaro, Gli Ardecore vincono il Premio Tenco, su MArteLive, Associazione Culturale Procult, 5 ottobre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]