Arco turco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arco turco
Archi e faretre dell'epoca di Bayezid II - Armeria del Topkapi (Istanbul)
Archi e faretre dell'epoca di Bayezid II - Armeria del Topkapi (Istanbul)
Tipo Arco (arma)
Origine Turchia Turchia
Ritiro dal servizio XIX secolo

[senza fonte]

voci di armi bianche presenti su Wikipedia
Cavaliere turco con corazza leggera, arco composito e kilij (scimitarra).

L'Arco turco è la variante dell'arco composito orientale sviluppata dai Turchi ottomani, notevole per le decorazioni policrome impreziosite dall'oro.
La storia di quest'arma è particolarmente ben documentata perché, al principio del XIX secolo, quando l'arco aveva ormai perso la sua funzione bellica, il sultano ottomano Mahmud II, grande cultore della tradizione militare del suo popolo, commissionò ad uno studioso dedito alla materia, Mustafa Kani, la redazione di un volume sulla storia, la costruzione e l'uso dell'arco turco.[1]

Dopo il declino del tiro con l'arco per scopi militari, i fabbricanti d'archi turchi hanno perfezionato il modello per scopi venatori, ottenendo quello che può ad oggi essere considerato il miglior arco da caccia tradizionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante il regno di Mahmud II, l'arco turco, simbolo dell'antica potenza militare degli Ottomani, godette di un importante revival. Il sultano commissionò ad un cultore della materia, Mustafa Kani, la redazione di un volume sulla storia, la costruzione e l'uso dell'arco turco. Alla morte di Mahmud, nel 1839, l'arco turco ricominciò però la sua inarrestabile parabola discendente.
Negli Anni '30 morì l'ultimo grande fabbricante di archi turco, Neçmeddin Okyay, segnando la fine di questa tipologia di arma[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Klopsteg, Paul E (1947), Turkish Archery and the Composite Bow, 2. ed., Evanston.
  2. ^ Karpowicz, Adam (), Ottoman Turkish bows, manufacture and design, ISBN 978-0-9811372-0-9

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Klopsteg, Paul E (1947), Turkish Archery and the Composite Bow, 2. ed., Evanston..
  • Karpowicz, Adam (), Ottoman Turkish bows, manufacture and design, ISBN 978-0-9811372-0-9.
  • Selby, Stephen (2003), Archery Traditions of Asia, Hong Kong, ISBN 9627039470.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Armi Portale Armi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di armi