Arcieparchia di Baghdad degli Armeni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcieparchia di Baghdad degli Armeni
Archieparchia Babylonensis Armenorum
Chiesa armena
Sede vacante
Arcivescovi emeriti Emmanuel Dabbaghian
Battezzati 1.650
Parrocchie 2
Erezione 29 giugno 1954
Rito armeno
Cattedrale Nostra Signora di Nareg
Indirizzo Archévêché Armenien Catholique, Karrada Sharkia, Section 903, rue 27, B.P. 2344, Baghdad, Iraq
Dati dall'Annuario pontificio 2013 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Iraq

L'arcieparchia di Baghdad degli Armeni (in latino: Archieparchia Babylonensis Armenorum) è una sede della Chiesa armeno-cattolica in Iraq, immediatamente soggetta al patriarcato di Cilicia degli Armeni. Nel 2012 contava 1.650 battezzati. La sede è vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia comprende tutti i fedeli cattolici di rito armeno che abitano in Iraq.

Sede arcieparchiale è la città di Baghdad, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora di Nareg.

Il territorio è suddiviso in 2 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia, già sede di un vicariato patriarcale fin dall'Ottocento, è stata eretta il 29 giugno 1954 con la bolla Ex quo tempore di papa Pio XII, ricavandone il territorio dall'arcieparchia di Mardin degli Armeni, oggi soppressa.

Il papa ha concesso il suo assenso all'elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Armeno-Cattolica, riunitosi a Bzommar (Libano) dal 4 al 13 settembre 2006, dell'arciprete Emmanuel Dabbaghian, finora sincello per la Georgia dell'Ordinariato per gli Armeni dell'Europa Orientale, ad arcivescovo di Baghdad degli Armeni (Iraq).

Emmanuel Dabbaghian è nato il 26 dicembre 1933 ad Aleppo. Dopo aver compiuto gli studi filosofici e teologici presso l'Università Gregoriana, dove ha ottenuto il baccalaureato, è stato ordinato sacerdote il 25 dicembre 1967 come membro dell'Istituto del Clero Patriarcale di Bzommar. Attualmente è sincello per la Georgia dell'Ordinariato per gli Armeni Cattolici dell'Europa Orientale; parroco della parrocchia Armena Cattolica di Tbilisi in Georgia e responsabile del seminario, dal 23 agosto 2003[1].

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia al termine dell'anno 2012 contava 1.650 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 2.000 8.500.000 0,024 4 4 500 2
1980 2.000 ? ? 2 2 1.000 6 1
1990 2.200 ? ? 2 1 1 1.100 1 3 1
1999 2.000 ? ? 2 1 1 1.000 1 2 1
2000 2.000 ? ? 2 1 1 1.000 1 2 1
2001 2.000 ? ? 2 2 1.000 2 2
2002 2.000 ? ? 2 2 1.000 3 2
2003 2.000 ? ? 2 2 1.000 2 2
2004 2.000 ? ? 2 2 1.000 1 1 2
2007[3] 1.600 ? ? 2 2 1.000 1 1 2
2012 1.650 ? ? 2

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bollettino Sala Stampa della Santa Sede, 26 gennaio 2007.
  2. ^ Eletto canonicamente il 13 settembre 2006.
  3. ^ I dati riportati dall'Annuario Pontificio 2010 fanno riferimento all'anno 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Foto della cattedrale armena di Baghdad
Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi