Arcidiocesi di Zamboanga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Zamboanga
Archidioecesis Zamboangensis
Chiesa latina
Modern Metropolitan Cathedral of the Immaculate Conception ZC.JPG
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Diocesi suffraganee
Ipil, Isabela
Arcivescovo metropolita Romulo Tolentino De La Cruz
Sacerdoti 78 di cui 57 secolari e 21 regolari
7.923 battezzati per sacerdote
Religiosi 21 uomini, 75 donne
Abitanti 790.000
Battezzati 618.000 (78,2% del totale)
Superficie 1.638 km² nelle Filippine
Parrocchie 25
Erezione 10 aprile 1910
Rito romano
Indirizzo Sacred Heart Center, P.O. Box 1, Justice R.T. Lim Blvd., 7000 Zamboanga City, Philippines
Sito web www.cbcponline.net
Dati dall'Annuario pontificio 2015 riferiti al 2012 (ch · gc)
Chiesa cattolica nelle Filippine

L'arcidiocesi di Zamboanga (in latino: Archidioecesis Zamboangensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica nelle Filippine. Nel 2012 contava 618.000 battezzati su 790.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Romulo Tolentino De La Cruz.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende parte della provincia filippina di Zamboanga del Sur.

Sede arcivescovile è la città di Zamboanga, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio è suddiviso in 25 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Zamboanga fu eretta il 10 aprile 1910, ricavandone il territorio dalle diocesi di Cebu e di Jaro (oggi entrambe arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Manila.

Il 20 gennaio 1933 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Cagayan de Oro (oggi arcidiocesi).

Il 28 aprile 1934 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Cebu.

Il 27 gennaio 1951 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Ozamiz (oggi arcidiocesi).

Il 29 giugno 1951 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Cagayan de Oro.

Il 19 marzo 1958 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quasi mater di papa Pio XII.

Successivamente ha ceduto a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles Warren Currier † (25 giugno 1910 - dimesso) (vescovo eletto)[1]
  • Michael James O'Doherty † (19 giugno 1911 - 6 settembre 1916 nominato arcivescovo di Manila)
  • James Paul McCloskey † (5 febbraio 1917 - 8 marzo 1920 nominato vescovo di Jaro)
  • José Clos y Pagés, S.J. † (7 maggio 1920 - 2 agosto 1931 deceduto)
  • Luis Del Rosario, S.J. † (16 marzo 1933 - 12 agosto 1966 ritirato)
  • Lino Rasdesales Gonzaga † (12 agosto 1966 - 25 agosto 1973 dimesso)
  • Francisco Raval Cruces † (22 agosto 1973 - 7 dicembre 1994 ritirato)
  • Carmelo Dominador Flores Morelos † (8 dicembre 1994 - 13 novembre 2006 ritirato)
  • Romulo Geolina Valles (13 novembre 2006 - 11 febbraio 2012 nominato arcivescovo di Davao)
  • Romulo Tolentino De La Cruz, dal 15 marzo 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 790.000 persone contava 618.000 battezzati, corrispondenti al 78,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 289.537 531.945 54,4 30 9 21 9.651 31 22 19
1970 679.552 887.144 76,6 77 8 69 8.825 73 49 37
1980 503.000 647.000 77,7 42 12 30 11.976 32 74 28
1990 390.000 422.752 92,3 25 25 15.600 10 77 13
1999 453.283 549.722 82,5 56 40 16 8.094 34 65 23
2000 454.563 564.772 80,5 57 41 16 7.974 32 66 23
2001 456.096 600.127 76,0 63 45 18 7.239 34 72 22
2002 453.825 601.794 75,4 73 50 23 6.216 41 96 23
2003 461.180 623.217 74,0 65 49 16 7.095 24 107 24
2004 474.399 645.404 73,5 64 48 16 7.412 22 107 25
2010 570.000 735.000 77,6 75 51 24 7.600 26 85 25
2012 618.000 790.000 78,2 78 57 21 7.923 21 75 25

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La nomina non trovò attuazione per rinuncia del vescovo eletto.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi