Arcidiocesi di Trivandrum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'arcidiocesi della Chiesa siro-malankarese, vedi Arcieparchia di Trivandrum dei siro-malankaresi.
Arcidiocesi di Trivandrum dei Latini
Archidioecesis Trivandrensis Latinorum
Chiesa latina
St. Joseph's Cathedral, Trivandrum 01.jpg
Diocesi suffraganee
Alleppey, Neyyattinkara, Punalur, Quilon
Arcivescovo Maria Callist Soosa Pakiam
Ausiliari Christudas Rajappan
Sacerdoti 232 di cui 112 secolari e 120 regolari
1.125 battezzati per sacerdote
Religiosi 203 uomini, 688 donne
Abitanti 2.368.000
Battezzati 261.220 (11,0% del totale)
Superficie 686 km² in India
Parrocchie 85
Erezione 1º luglio 1937
Indirizzo P.O. Box 805, Vellayambalam, Thiruvananthapuram-695003, Kerala, India
Sito web www.latinarchdiocesetrivandrum.org
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
Chiesa cattolica in India

L'arcidiocesi di Trivandrum dei Latini (in latino: Archidioecesis Trivandrensis Latinorum) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in India. Nel 2014 contava 261.220 battezzati su 2.368.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Maria Callist Soosa Pakiam.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i taluks di Trivandrum e Chirayinkil nel distretto di Thiruvananthapuram nello stato del Kerala ed una piccola porzione costiera del distretto di Kanyakumari nello stato del Tamil Nadu, nell'estremo sud dell'India.

Sede arcivescovile è la città di Trivandrum, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe.

Il territorio è suddiviso in 85 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Trivandrum fu eretta il 1º luglio 1937 con la bolla In ora Malabarica di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Quilon. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Verapoly.

Il 14 giugno 1996 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Neyyattinkara.

Il 3 giugno 2004 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Sacratissimi Cordis Iesu di papa Giovanni Paolo II.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 2.368.000 persone contava 261.220 battezzati, corrispondenti all'11,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 124.385 1.036.659 12,0 44 30 14 2.826 26 85 153
1969 325.000 2.251.273 14,4 119 87 33 2.731 77 260 73
1980 375.250 2.358.800 15,9 148 95 53 2.535 95 548 101
1990 400.000 2.752.000 14,5 162 102 60 2.469 105 565 109
1999 203.262 1.784.867 11,4 162 82 80 1.254 123 520 64
2000 207.262 1.882.867 11,0 171 83 88 1.212 126 540 65
2001 218.212 2.037.817 10,7 171 84 87 1.276 132 570 65
2002 219.212 2.040.317 10,7 179 83 96 1.224 151 646 65
2003 231.244 1.852.482 12,5 175 87 88 1.321 127 670 68
2004 236.894 1.857.112 12,8 171 92 79 1.385 123 520 68
2010 244.488 2.251.800 10,9 211 109 102 1.158 285 680 78
2014 261.220 2.368.000 11,0 232 112 120 1.125 203 688 85

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]