Arcidiocesi di Port Moresby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Port Moresby
Archidioecesis Portus Moresbiensis
Chiesa latina
Diocesi suffraganee
Alotau-Sideia, Bereina, Daru-Kiunga, Kerema
Arcivescovo metropolita cardinale John Ribat, M.S.C.
Sacerdoti 70 di cui 14 secolari e 56 regolari
2.626 battezzati per sacerdote
Religiosi 166 uomini, 145 donne
Abitanti 512.386
Battezzati 183.889 (35,9% del totale)
Superficie 12.244 km² in Papua Nuova Guinea
Parrocchie 19
Erezione 10 maggio 1889
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 1032, Boroko, National Capital District 111, Papua New Guinea
Dati dall'Annuario pontificio 2005 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Papua Nuova Guinea
Gruppo di missionari con il vicario apostolico Alain Guynot de Boismenu (al centro)

L'arcidiocesi di Port Moresby (in latino: Archidioecesis Portus Moresbiensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Papua Nuova Guinea. Nel 2004 contava 183.889 battezzati su 512.386 abitanti. È retta dall'arcivescovo cardinale John Ribat, M.S.C.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende la città di Port Moresby, dove si trova la cattedrale di Santa Maria.

Il territorio è suddiviso in 19 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico della Nuova Guinea fu eretto il 10 maggio 1889, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Melanesia.

Il 14 novembre 1922 assunse il nome di vicariato apostolico di Papuasia.

Il 29 marzo 1938 per effetto della bolla Quo commodius cedette le isole australiane alla diocesi di Victoria-Palmerston, che contestualmente assunse il nome di diocesi di Darwin.

Il 3 giugno 1946 in forza della bolla Quo in regionibus di papa Pio XII cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Samarai (oggi diocesi di Alotau-Sideia) e contestualmente assunse il nome di vicariato apostolico di Port Moresby.

Il 13 novembre 1958 cedette un'ulteriore porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Mendi (oggi diocesi). Il 16 luglio 1959 si ebbero ulteriori cessioni di territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Daru (oggi diocesi di Daru-Kiunga) e del vicariato apostolico dell'isola di Yule (oggi diocesi di Bereina).

Il 15 novembre 1966 il vicariato apostolico è stato elevato al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Laeta incrementa di papa Paolo VI.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis-André Navarre, M.S.C. † (10 maggio 1889 - gennaio 1908 dimesso)
  • Alain Guynot de Boismenu, M.S.C. † (gennaio 1908 succeduto - 18 gennaio 1945 ritirato)
  • André Sorin, M.S.C. † (13 giugno 1946 - 19 aprile 1959 deceduto)
  • Virgil Patrick Copas, M.S.C. † (19 dicembre 1959 - 19 dicembre 1975 dimesso)
  • Herman To Paivu † (19 dicembre 1975 - 12 febbraio 1981 deceduto)
  • Peter Kurongku † (3 ottobre 1981 - 11 giugno 1996 deceduto)
  • Brian James Barnes, O.F.M. † (14 giugno 1997 - 26 marzo 2008 ritirato)
  • John Ribat, M.S.C., dal 26 marzo 2008

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 512.386 persone contava 183.889 battezzati, corrispondenti al 35,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 25.594 220.000 11,6 48 1 47 533 63 103 4
1969 13.400 196.000 6,8 27 27 496 52 57 12
1980 32.000 243.886 13,1 52 7 45 615 2 140 147 15
1990 74.000 292.000 25,3 59 20 39 1.254 139 137 23
1999 137.820 462.767 29,8 55 13 42 2.505 125 123 23
2000 158.883 476.650 33,3 55 14 41 2.888 115 125 23
2001 160.790 482.370 33,3 51 12 39 3.152 93 137 23
2002 163.201 494.429 33,0 67 9 58 2.435 66 132 23
2003 181.529 504.317 36,0 68 11 57 2.669 66 161 23
2004 183.889 512.386 35,9 70 14 56 2.626 166 145 19

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi