Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Archino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Archino (in greco antico Αρχῖνος, traslitterato in Archìnos; V secolo a.C. – dopo il 402 a.C.) è stato un oratore e politico ateniese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu, insieme a Trasibulo, a capo dei democratici fuorusciti che avevano occupato File contro i Trenta tiranni. Divenne un personaggio importante dopo la restaurazione della democrazia, avvenuta nel 403 a.C., e propose un decreto in lode dei democratici fuoriusciti, chiedendo che fosse concessa la cittadinanza ateniese ai meteci che avevano partecipato all'evento; infine, fu un grande promotore dell'uso dell'alfabeto ionico ad Atene (403-402 a.C.).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Robert J. Buck, Thrasybulus and the Athenian Democracy: the life of an Athenian statesman, Franz Steiner Verlag, 1998. ISBN 3-515-07221-7
  • John V.A. Fine, The Ancient Greeks: A Critical History, Harvard University Press, 1983, ISBN 0-674-03314-0.