Aras Özbiliz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aras Özbiliz
Algérie - Arménie - 20140531 - Aras Ozbiliz.jpg
Özbiliz nel 2014.
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Armenia Armenia (dal 2012)
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Sheriff Tiraspol
Carriera
Giovanili
1996-1998non conosciuta HVV Hollandia
1998-2010Ajax
Squadre di club1
2010-2012Ajax26 (2)
2012-2013Kuban'24 (11)
2013-2016Spartak Mosca35 (3)
2016Beşiktaş0 (0)
2016Rayo Vallecano3 (0)
2016-2018Beşiktaş1 (0)
2018-Sheriff Tiraspol0 (0)
Nazionale
2012-Armenia Armenia34 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 febbraio 2018

Aras Özbiliz (Bakırköy, 9 marzo 1990) è un calciatore olandese naturalizzato armeno, attaccante del Sheriff Tiraspol, in prestito dal Beşiktaş, e della Nazionale armena.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Possiede anche il passaporto turco e quello olandese. Di ascendenze armene, dopo aver rifiutato di giocare per la nativa Turchia,[1] ha ricevuto la nazionalità armena il 4 ottobre 2011. Lo stesso giorno ha deciso di giocare per la Nazionale armena.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dell'Ajax allenate da Frank de Boer, debutta in prima squadra il 28 novembre 2010 contro il VVV-Venlo. Nella seconda parte di stagione il nuovo allenatore è proprio De Boer che lo fa giocare con più continuità. Segna la sua prima rete con i lancieri il 3 aprile 2011 nella sfida finta per 3-0 contro l'Heracles Almelo. Il 15 maggio vince l'Eredivisie nello scontro diretto vinto per 3-1 contro il Twente. Dopo tanta panchina, torna a giocare da titolare in Coppa d'Olanda in Noordwijk-Ajax 1-3 il 24 settembre seguente. Segna il suo primo gol nelle coppe europee il 23 febbraio 2012 nella vittoria esterna per 1-2 contro il Manchester United, gara valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League. Segna il suo secondo gol nel campionato olandese il 26 febbraio nel 1-4 esterno all'Excelsior Rotterdam. Il 2 maggio seguente vince la sua seconda Eredivisie consecutiva con l'Ajax concludendo la stagione con 16 presenze e 2 gol in totale.

Nella sessione estiva del calciomercato passa al Kuban Krasnodar, modesto club russo, per 3 milioni di euro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2011 viene convocato dall'allenatore dei Paesi Bassi Under-21, Cor Pot, in vista dell'amichevole da disputare contro i pari età della Svezia, tuttavia non esordì.[3]
Ad ottobre 2011, invece, ha ricevuto la sua prima convocazione per l'Armenia in vista delle partite da disputare contro Macedonia e Irlanda, valide per le qualificazioni ad Euro 2012; anche in questo caso non è riuscito ad esordire a causa di infortuni[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 2010-2011, 2011-2012
Besiktas: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Armenian Reporter Archiviato il 29 settembre 2012 in Internet Archive.
  2. ^ Aras chose Armenia Archiviato il 7 ottobre 2011 in Internet Archive.
  3. ^ (NL) Iwan van Duren-Tom Knipping, Kortom-Jong Oranje, in Voetbal International, 03 agosto 2011, p. 11.
  4. ^ (EN) Araz Özbiliz to be Officially Welcomed to Armenia’s National Team Today, Press.am.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]