Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ararat Fowtbolayin Akowmb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ararat F.A.
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Blu e Bianco2.svg Blu e bianco
Dati societari
Città Erevan
Nazione Armenia Armenia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Armenia.svg FFA
Campionato Bardsragujn chumb
Fondazione 1935
Rifondazione 2004
Presidente Svizzera Vartan Sirmakes
Allenatore Armenia Arkadi Andreasyan
Stadio Stadio Repubblicano Vazgen Sargsyan
(14 403 posti)
Sito web www.fcararat.am
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato sovietico
1 Campionato armeno
Trofei nazionali 2 Coppe sovietiche
5 Coppe armene
1 Supercoppa armena
Dati aggiornati al 5 febbraio 2017
Si invita a seguire il modello di voce

L'Ararat Fowtbolayin Akowmb (in armeno: Արարատ Ֆուտբոլային Ակումբ?), meglio nota come Ararat è una società calcistica armena con sede nella città di Erevan. Milita nella Bardsragujn chumb, la massima divisione del campionato armeno di calcio. Nella sua storia ha vinto un'edizione della Vysšaja Liga, massima serie del campionato sovietico di calcio e un'edizione della Bardsragujn chumb.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club venne fondato nel 1935 come Spartak Erevan[1]. Nei primi anni disputo i tornei regionali armeni. Nel 1938 cambiò denominazione in Dinamo Erevan, denominazione che mantenne fino al 1953[1]. Nel 1949 partecipò per la prima volta alla massima serie del campionato sovietico, terminando al sedicesimo posto[1]. Nel 1950 la Dinamo Erevan concluse il campionato a pari punti con la Dinamo Kiev, ma venne retrocessa per una peggiore differenza reti rispetto agli ucraini[1]. Nel 1954 il club tornò alla denominazione di Spartak Erevan e per gli interi anni cinquanta partecipò al campionato di Klass B, il secondo livello del campionato sovietico[2]. Nel 1959 lo Spartak Erevan vinse il suo raggruppamento di Klass B e, risultando essere la squadra armena col miglior piazzamento in Klass B, venne promossa in Klass A. Disputò quattro stagioni in massima serie per poi essere retrocesso nel 1963, anno in cui aveva cambiato denominazione in Ararat Erevan[2]. Nel 1965 vinse il campionato di Vtoraja Gruppa A e venne promosso in massima serie, rimanendovi stabilmente fino alla dissoluzione del campionato sovietico[1].

Nel 1971 raggiunse il secondo posto nel campionato di Vysšaja Liga, guadagnando l'accesso alla Coppa UEFA 1972-1973 per la prima volta nella sua storia. Alla sua prima partecipazione alla Coppa UEFA si concluse con il raggiungimento degli ottavi di finale, dove venne eliminato dai tedeschi del Kaiserslautern dopo i tiri di rigore[1]. Nel 1973 l'Ararat, guidato da Nikita Simonjan, conquistò il titolo nazionale per la prima volta nella sua storia distanziando di soli tre punti la Dinamo Kiev[1]. Nello stesso anno vinse anche la coppa dell'URSS, battendo in finale la stessa Dinamo Kiev per 2-1, trofeo che vinse anche nel 1975 con lo stesso punteggio ma contro lo Zorja[1]. Il 1975 fu l'anno dei migliori risultati a livello europeo: la squadra partecipò alla Coppa dei Campioni per la prima volta e venne eliminata ai quarti di finale dai tedeschi del Bayern Monaco, che avrebbe poi vinto il torneo, e il suo centravanti, Ēdoward Margarov, vinse la classifica dei marcatori con 5 reti segnate assieme a Gerd Müller[1]. Nel 1976 l'Ararat concluse al secondo posto il torneo primaverile e il suo attaccante, Arkadi Andreasyan, vinse la classifica dei marcatori[1]. Negli anni successivi l'Ararat non riuscì a ripetere le ottime prestazioni ottenute nei primi anni settanta, ma mantenne posizioni di medio-bassa classifica e conservando la categoria fino al 1991.

Nel 1992 dopo l'indipendenza dell'Armenia l'Ararat entrò a far parte della Bardsragujn chumb, la massima serie del neonato campionato armeno di calcio. Nel 1993 vinse il campionato armeno per la prima volta. Nello stesso anno vinse anche la coppa d'Armenia, ripetendosi nelle due edizioni successive e nel 1997[2]. Negli anni successivi mantenne sempre posizioni di alta classifica, raggiungendo più volte il secondo posto. Come detentore della coppa nazionale partecipò a due edizioni della Coppa delle Coppe, senza però andare oltre il primo turno.

All'inizio del 2003 l'Ararat venne escluso dal campionato armeno di calcio per un anno. La federazione armena prese questa decisione perché la dirigenza dell'Ararat si era opposta a mettere cinque suoi calciatori a disposizione della nazionale armena per l'amichevole che doveva disputare in Israele[1]. Di conseguenza, diversi calciatori dell'Ararat ottennero dalla federazione di essere svincolati[1]. Nel 2004 il club siglò un accordo con il Lernagorts Kapan, squadra di massima serie in difficoltà finanziarie, per unire gli staff tecnici e i calciatori delle due squadre, dando vita al Lernagorts-Ararat avente sede a Kapan[1]. Allo stesso tempo l'Ararat aveva anche applicato per un posto in seconda serie. Dopo poco la fusione tra le due squadre saltò e il Lernagorts-Ararat venne rinominato Ararat l'8 giugno 2004, trasferendosi da Kapan ad Erevan, ma disputando le partite casalinghe a Voskehat, un sobborgo di Erevan[1][3]. E l'Ararat che partecipava al campionato di seconda serie venne rinominato Ararat-2.

Nel 2008 l'Ararat concluse il campionato al primo posto a pari punti con il P'yownik, ma perse il successivo spareggio per 2-1 dopo i tempi supplementari[1][4]. Nello stesso anno vinse la sua quinta coppa d'Armenia, battendo in finale il Banants per 2-1, dopo che l'anno prima aveva perso la finale contro lo stesso Banants dopo i tempi supplementari[1]. Nel 2009 vinse anche una supercoppa d'Armenia. Nello stesso 2009 l'Ararat andò incontro a un'altra crisi dopo che lo sponsor principale abbandonò la squadra e molti dei calciatori lasciarono lo squadra: l'Ararat non poté partecipare alla UEFA Europa League e concluse il campionato all'ultimo posto, retrocedendo in Aradżin Chumb[1]. Dopo un solo anno di assenza, tornò in massima serie, evitando una nuova retrocessione al termine della stagione 2014-2015 solo perché in seconda serie c'erano solo squadre riserve.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Ararat Fowtbolayin Akowmb
  • 1935 - Fondazione del Futbol'nyj Klub Spartak Erevan.
  • 1936 - attività sconosciuta.
  • 1937 - 12º in Gruppa G.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Primo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1948 - 1º nella Juzhnaja zona di Vtoraja gruppa, 3º nelle finali. Promosso in Pervaja Gruppa.
Primo turno in Coppa dell'URSS.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1950 - 14º in Klass A. Retrocesso in Klass B.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
  • 1952 - 5º nel Gruppa Ivanovo di Klass B, 10º nella classifica finale.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1953 - 2º nella zona 1 di Klass B, 5º nella classifica finale.
Primo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1954 - Cambio di denominazione in Futbol'nyj Klub Spartak Erevan.
  • 1954 - 1º nella zona 1 di Klass B, 5º nella classifica finale.
Finalista in Coppa dell'URSS.
  • 1955 - 2º nella zona 2 di Klass B.
Primo turno nella zona 4 della Coppa dell'URSS.
  • 1956 - 3º nella zona 2 di Klass B.
  • 1957 - 2º nella zona 3 di Klass B.
Quarti di finale nella zona 3 della Coppa dell'URSS.
  • 1958 - 2º nella zona 4 di Klass B.
Ottavi di finale nella zona 4 della Coppa dell'URSS.
  • 1959 - 1º nella zona 3 di Klass B. Promosso in Klass A.
Finale nella zona 3 della Coppa dell'URSS.
  • 1960 - 6º nel gruppo A di Klasa A, 9º nella classifica finale.
  • 1961 - 4º nel gruppo B di Klasa A, 8º nella classifica finale.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1962 - 10º nel gruppo A di Klass A, 18º nella classifica finale.
Semifinale in Coppa dell'URSS.
  • 1963 - Cambio di denominazione in Futbol'nyj Klub Ararat Erevan.
  • 1963 - 18º in Pervaja Gruppa A. Retrocesso in Vtoraja Gruppa A.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
  • 1965 - 6º nel gruppo 2 di Vtoraja Gruppa A, 1º nella classifica finale. Promosso in Pervaja Gruppa A.
Secondo turno in Coppa dell'URSS 1965.
Quarto turno in Coppa dell'URSS 1965-1966.
Quarto turno in Coppa dell'URSS.
Quarto turno in Coppa dell'URSS.
Quarto turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa UEFA 1972-1973.
Vince la Kubok SSSR. (1º titolo)
Quarti di finale in Coppa dell'URSS.
Quarti di finale in Coppa dei Campioni 1974-1975.
Vince la Coppa dell'URSS (2º titolo)
Ottavi di finale in Coppa delle Coppe 1975-1976.
14º in Vysšaja Liga (fase autunnale).
Finalista in Coppa dell'URSS.
Secondo turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
3° nel girone 7 della prima fase in Coppa dell'URSS.
Quarti di finale in Coppa dell'URSS.
Quarti di finale in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS 1984.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS 1984-1985.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.
Ottavi di finale in Coppa dell'URSS.
Semifinale in Coppa dell'URSS.
Terzo turno in Coppa dell'URSS.

  • 1992 - Abbandona il campionato sovietico per il campionato armeno e cambia denominazione in Ararat Fowtbolayin Akowmb.
  • 1992 - 1º nel gruppo A di Bardsragujn chumb a pari merito con il Bananc', 4º nel girone finale.
Ottavi di finale di Coppa d'Armenia.
Vince la Coppa d'Armenia. (1º titolo)
Vince la Coppa d'Armenia. (2º titolo)
Turno preliminare in Coppa UEFA 1994-1995.
Vince la Coppa d'Armenia. (3º titolo)
Semifinale di Coppa d'Armenia.
Sedicesimi di finale in Coppa delle Coppe 1995-1996.
Vince la Coppa d'Armenia. (4º titolo)
Finalista di Hakob Tonoyani anvan Sowpergavat'.
Sedicesimi di finale in Coppa delle Coppe 1997-1998.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Secondo turno in Coppa Intertoto
Eliminato in semifinale di Coppa d'Armenia
Turno preliminare in Coppa UEFA 2000-2001
Finalista di Coppa d'Armenia.
Turno preliminare in Coppa UEFA 2001-2002.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
  • 2003 - Esclusa da tutte le competizioni per delibera della FFA. Si fonde con il Lernagorts Kapan e cambia nome in Ararat Kapan Fowtbolayin Akowmb.

  • 2004 - Il 19 giugno 2004 torna alla denominazione Ararat Fowtbolayin Akowmb
  • 2004 - 4º in Bardsragujn chumb.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Primo turno in Coppa Intertoto.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Finalista di Coppa d'Armenia.
Primo turno in Coppa Intertoto.
Vince la Coppa d'Armenia. (5º titolo)
Primo turno preliminare in Coppa UEFA 2008-2009.
Vince la Supercoppa d'Armenia. (1º titolo)
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.
Quarti di finale di Coppa d'Armenia.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'Ararat F.A.‎

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'Ararat F.A.‎

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1973
1973, 1975
1965
1993
1993, 1994, 1995, 1996-1997, 2008
2009
1999, 2010

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1971, 1976 (primavera)
Finalista: 1976
Semifinalista: 1990-1991
Semifinalista: 1986
Secondo posto: 1996-1997, 1999, 2000, 2008
Terzo posto: 1994
Finalista: 1997

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q (HYRUEN) Storia dell'Ararat, su fcararat.am. URL consultato il 5 febbraio 2017.
  2. ^ a b c WildStat
  3. ^ (EN) Armenia 2004, su rsssf.com, 9 febbraio 2005. URL consultato il 5 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) Armenia 2008, su rsssf.com, 19 maggio 2016. URL consultato il 5 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]