Araraquara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Araraquara
comune
Araraquara – Stemma Araraquara – Bandiera
Araraquara – Veduta
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira do estado de São Paulo.svg San Paolo
Mesoregione Araraquara
Microregione Araraquara
Amministrazione
Prefetto Marcelo Fortes Barbieri (PMDB) dal 01/01/2009
Data di istituzione 22/08/1817
Territorio
Coordinate 21°47′04″S 48°09′50″W / 21.784444°S 48.163889°W-21.784444; -48.163889 (Araraquara)Coordinate: 21°47′04″S 48°09′50″W / 21.784444°S 48.163889°W-21.784444; -48.163889 (Araraquara)
Altitudine 664 m s.l.m.
Superficie 1 003,625 km²
Abitanti 208 662[1] (2010)
Densità 207,91 ab./km²
Sottodivisioni Bueno de Andrada, Vila Xavier
Comuni confinanti Motuca, Matão, Gavião Peixoto, Boa Esperança do Sul, Ribeirão Bonito, Ibaté, São Carlos, Américo Brasiliense, Santa Lúcia, Rincão
Altre informazioni
Prefisso +55 16
Fuso orario UTC-3
Codice IBGE 3503208
Nome abitanti araraquarense
Patrono san Benedetto
Giorno festivo 22 agosto
Area metropolitana Regione Amministrativa Centrale
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Araraquara
Araraquara
Araraquara – Mappa
Sito istituzionale

Araraquara è un comune del Brasile nello Stato di San Paolo, parte della mesoregione di Araraquara e della microregione omonima.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

La temperatura media annuale è di +21,7 C La temperatura media del mese più freddo, luglio, è di +18,2 °C quella del mese più caldo, febbraio, +24,1 °C.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo nucleo del centro abitato di Araraquara nacque negli ultimi anni del XVIII secolo con l'arrivo di Pedro José Neto, che costruisce una piccola cappella in onore di San Benedetto.

Il 22 agosto 1817 fu fondata la parrocchia di San Benedetto di Araraquara.[2]

Nel 1833 diventa comune denominato San Benedetto di Araraquara.

Nel 1889 il comune cambiò denominazione in Araraquara.

La canna da zucchero fu la principale coltura della prima metà del XIX secolo, sostituita dal caffè nella seconda metà, quando il caffè diventa la principale risorsa fino la crisi mondiale del 1929.[3]

Grazie al caffè, migliaia di immigrati italiani sono arrivati ad Araraquara, dunque nel censimento di 1902 il 54% dei residenti in città erano italiani.[4]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le frazioni del comune di Araraquara sono:

  • Bueno de Andrada
  • Vila Xavier

Società[modifica | modifica wikitesto]

Etnie[modifica | modifica wikitesto]

I cittadini del comune sono delle etnie:[5]

  • Europei: 71,84%
  • Mulatti: 21,33%
  • Africani: 5,71%
  • Asiatici: 1,02%
  • Americani: 0,10%

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Università[modifica | modifica wikitesto]

  • UNESP - Universidade Estadual Paulista
  • Uniara - Centro Universitário de Araraquara
  • UNIP - Universidade Paulista

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda il calcio la squadra principale della città è la Ferroviária, militante in serie A-2 del campionato dello stato di San Paolo.

Persone legate ad Araraquara[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Scheda del comune dall'IBGE - Censimento 2010. URL consultato il 20 agosto 2015.
  2. ^ Storia del comune
  3. ^ Corrêa, Anna Maria Martinez. Araraquara 1720-1930. Cultura Acadêmica Editrice. San Paolo 2008.
  4. ^ Telarolli, Rodolpho. História da medicina e dos médicos de Araraquara. Editrice Legnar. San Paolo 2002.
  5. ^ IBGE - Censimento 2010

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN153066494
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile