Araguaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fiume Araguaia
Araguaia River.jpg
StatoBrasile Brasile
Stati federatiGoiás GoiásMato Grosso Mato Grosso
Tocantins Tocantins
Pará Pará
Lunghezza2 627 km
Portata media6 172 m³/s
Bacino idrografico358 125 km²
Sfociafiume Tocantins
Mappa del fiume

Il fiume Araguaia è uno dei maggiori fiumi del Brasile, e il principale affluente del fiume Tocantins. Ha una lunghezza totale di circa 2.627 km e un bacino imbrifero di 358.125 km².

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

A causa del gran numero dei suoi affluenti non è facile individuare in modo inequivocabile le sue fonti. Importanti affluenti sono originari della Serra das Araras nel Mato Grosso e nella Serra das Divisões situata nello Stato del Goiás (secondo altre fonti, il Araguaía ha origine dai Monti Caiapó, al confine tra Goiás e Mato Grosso). Scorre in direzione nord-est e confluisce nel fiume Tocantins vicino alla città di São João.

Lungo il suo corso il fiume costituisce il confine tra gli stati brasiliani del Goiás e del Mato Grosso, Tocantins e Pará. Circa a metà del suo corso l'Araguaia si divide in due tronconi (quello occidentale mantiene il nome Araguaia, mentre quello orientale è chiamato Rio Javaés). Successivamente i due tronconi si riuniscono più a valle dando forma all'Ilha do Bananal, la più grande isola fluviale del mondo.

Gran parte del corso del fiume Araguaia è navigabile tutto l'arco dell'anno.

Il bacino imbrifero del sistema Araguaia-Tocantins (che prende il nome il bacino Araguaia Tocantins) copre circa il 9,5% del territorio nazionale del Brasile. Questa zona è parte integrante del bacino amazzonico. Tuttavia il l'Araguaia non è un affluente del Rio delle Amazzoni.

"Araguaia" significa "Fiume dei Macaws" nella lingua nativa Tupi.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Un albero nel Parco Nazionale d'Araguaia.

Il principale affluente è il Rio das Mortes, che nasce nella Serra de Sao Jeronymo, vicino a Cuiabá nel Mato Grosso. Altri importanti affluenti includono il Bonito, Garcas, Cristallino e Tapirape a ovest, e il Pitombas, Claro, Vermelho, Tucupa e Chavante a est.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume venne esplorato in parte da Henri Coudreau nel 1897[1].

Città[modifica | modifica wikitesto]

Le principali città attraversate sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coudreau's Voyage au-Araguaya Tocantins (Parigi, 1897)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315526292
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile