Appletons' Cyclopædia of American Biography

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Appletons' Cyclopædia of American Biography (Vol. 5, 1900)

La Appletons' Cyclopædia of American Biography è una collezione in sei volumi di oltre 20 000 biografie di persone rilevanti nella storia del Nuovo Mondo. La prima edizione fu pubblicata tra il 1887 e il 1889 dall'editore D. Appleton & Company di New York.

I principali editori erano James Grant Wilson e John Fiske, l'editore in capo Rossiter Johnson. Un settimo volume, comprendente un'appendice, alcuni complementi e indici tematici, fu pubblicato nel 1901.

La Appletons' Cyclopædia è nota per aver pubblicato circa 200 biografie di personaggi fittizi. Il primo a scoprire la presenza di alcuni falsi fu il botanico e biografo John Hendley Barnhart nel 1919.[1]
In seguito furono scoperte altre biografie di personaggi inesistenti e l'enciclopedia fu rimossa dalle librerie. Tuttavia l'opera è ancora reperibile in molte biblioteche degli Stati Uniti.

Nel 1968 ne è stata pubblicata una ristampa, del tutto uguale all'originale, dalla Gale Research Company di Farmington Hills nel Michigan.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barnhart, « Some fictitious botanists », Journal of the New York Botanical Garden, 20 (1919:171-81)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]