Applause (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Applause
Applause.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano.
Artista Lady Gaga
Tipo album Singolo
Pubblicazione 12 agosto 2013
Durata 3 min : 32 s
Album di provenienza Artpop
Genere Elettropop[1]
Eurodance[2]
Etichetta Streamline, Interscope Records
Produttore Lady Gaga, Paul Blair, Martin Bresso, Nick Monson, Dino Zisis
Registrazione 2012;
The Record Plant (Hollywood),
Platinum Sound Recording Studio (New York City)
Formati CD, Download digitale, Vinile
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[3]
(Vendite: 230.000+)
Dischi d'oro Messico Messico[4]
(Vendite: 30.000+)

Giappone Giappone[5]
(Vendite: 100.000+)

Nuova Zelanda Nuova Zelanda[6]
(Vendite: 7.500+)

Svezia Svezia[7]
(Vendite: 20.000+)
Dischi di platino Australia Australia[8]
(Vendite: 70.000+)

Corea del Sud Corea del Sud[9]
(Vendite: 100.000+) Venezuela Venezuela (2)[10]
(Vendite: 20.000+) Canada Canada (2)[11]
(Vendite: 160.000+) Danimarca Danimarca[12]
(Vendite: 30.000+)

Italia Italia[13]
(Vendite: 30.000+)

Stati Uniti Stati Uniti
(Vendite: 2.413.000+)
Lady Gaga - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2013)
Logo
Logo del disco Applause
(EN)
« Live for the way that you cheer and scream for me
The applause, applause, applause. »
(IT)
« Vivo per il modo in cui tifi e gridi per me
L'applauso, applauso, applauso. »
(Dal testo di Applause.)

Applause è un brano musicale della cantante statunitense Lady Gaga, pubblicato il 12 agosto 2013 dalla casa discografica Interscope Records come singolo apripista del suo terzo album in studio, Artpop, in uscita l'11 novembre dello stesso anno.[14] Il brano è il tredicesimo singolo consecutivo di Gaga a raggiungere il primo posto della classifica "Dance/Club Play Songs" di Billboard, facendo di lei, l'artista con maggior numero di primi posti consecutivi nel periodo di tempo compreso tra la sua prima numero uno nel 2009 ad oggi. È anche la canzone più passata nelle radio statunitensi della cantante, superando hit planetarie, quali Bad Romance, Just Dance, Poker Face e diventando la sua maggiore hit radiofonica di sempre.[15][16]

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Il brano è composto con un ritmo moderato di 140 battiti per minuto.[17] È stato scritto in G minore e i vocalizzi della cantante raggiungono il D3 - B♭5.[18]

Scritto da Lady Gaga, Paul "DJ White Shadow" Blair, Dino Zisis, Nick Monson, Nicolas Mercier, Julien Arias e William Grigahcine, e prodotto da Lady Gaga, Paul Blair, Martin Bresso, Nick Monson e Dino Zisis, il pezzo è stato registrato durante il Born This Way Ball Tour[19][20] e presenta una forte componente elettronica. Il testo ruota attorno a concetti molteplici e vari, ma esprime in primis, nel ritornello, la voglia di sentire "quella cosa che amo", cioè gli applausi dei suoi fan, che hanno il potere finale di tenerla in vita, dopo mesi di convalescenza e lontananza dai riflettori.[21]

Il brano contiene nel primo verso un rimprovero alla critica che la giudica senza aver sondato, e quindi compreso, totalmente i suoi lavori[22]; nei versi seguenti la fama diviene medicina e cura alla sua malattia, la lontananza dal palcoscenico e dai fan; mentre nell'inciso si dichiara di vivere per gli applausi, per il modo in cui si tifa e grida per lei.[1] L'ispirazione nacque dopo l'11 febbraio 2013, quando la cantante dovette fermare il tour mondiale, a causa di una sinovite all'anca, con la conseguente operazione chirurgica e cancellazione di tutte le 21 tappe rimanenti.[23] Questo evento inaspettato le causò una forte depressione; alla cantante mancavano le grida, le urla e gli applausi dei suoi fan.[24] Nelle stanze dopo il refrain, ci sono riferimenti alla cultura popolare ed alla Pop art di Warhol, ed al più contemporaneo Jeff Koons, che ha lavorato ad ARTPOP insieme ad altri artisti sulla scena dell'arte contemporanea; "La cultura Pop stava nell'arte / Adesso l'arte sta nella cultura Pop / In me."

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

La prima parte del testo della canzone è stata pubblicata su Twitter a gennaio 2013.[25] Dopo sei mesi, il 28 luglio, Lady Gaga ha reso noto che iTunes aveva intenzione di offrire il suo nuovo album per la pre-vendita, dopo la pubblicazione del suo primo singolo Applause, confermando così il nome del primo singolo di ARTPOP.[26][27] Pubblicato su Vevo il 12 agosto dello stesso anno, il brano è stato reso disponibile in download digitale in tutto il mondo dal giorno successivo. Inoltre, è uscito una settimana prima rispetto alla data annunciata (19 agosto), a causa di alcune pubblicazioni sul web di versioni del brano registrate in bassa qualità, per un totale di 2 minuti e mezzo di canzone trapelata.[28]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Generalmente, Applause è stato accolto positivamente dalla critica musicale. Un giornalista del Washington Post ha scritto che la voce di Gaga in questa canzone è "tra Annie Lennox e David Bowie", e ha elogiato la cantante anche per il suo coraggio nel sperimentare nuove cose.[29] Erin Coulehan di Rolling Stone ha scritto che Applause è molto più simile a livello di atmosfera a The Fame rispetto a Born This Way. Il giornalista ha chiuso la recensione dicendo che "Applause è tutto discoteca gonfiabile e messaggi semplici".[30] Popjustice ha valutato la canzone più che positivamente (9/10), scrivendo semplicemente: "Ed è per questo che Gaga è la miglior popstar del mondo".[31] Jason Lipshultz (Billboard) ha dato ad Applause un giudizio positivo commentando che la canzone "si trasforma in un emozionante pezzo dance quando si arriva al ritornello".[32]

Tuttavia, non sono mancate recensioni meno positive. Sal Cinquemani di Slant Magazine, per esempio, ha scritto che il singolo è "una canzone dance-pop sorprendentemente semplice, né lungimirante né retrò" e che il testo è "un'auto-esaltazione".[33] La Stampa ha giudicato il fenomeno dell'uscita del singolo "tranquillamente perdibile" e il brano "banalotto, così madonnista anche solo da lontano".[34]

Video[modifica | modifica sorgente]

Il primo video pubblicato dalla cantante è stato l'audio del brano, sul suo canale Vevo. Successivamente, ha pubblicato un altro filmato (che usa la psicologia inversa) in risposta agli attacchi che alcuni giornalisti le fanno per la sua credibilità come artista. Sullo sfondo sono state riportate alcune frasi dei critici, come: "Lady Gaga è finita", "Lady Gaga non interessa più a nessuno", "Non comprate il singolo Applause di Lady Gaga" e "Se non vi piace la musica pop, non ascoltate!".[35][36]

Successivamente, un lyric video ufficiale è stato pubblicato il 14 agosto, sempre sul canale Vevo della cantante. In questo video, Lady Gaga riprende drag queen ballare al ritmo della sua nuova canzone in una discoteca di Los Angeles.[37] Alcune delle drag queen presenti nel video, sono state concorrenti del reality televisivo statunitense "RuPaul's Drag Race", conosciuto in italia con il titolo "America's Next Drag Queen".[38] Shangela, una drag queen che ha atteso l'evento, ha riportato su Instagram che Gaga era: "molto dolce e mostrava amore a tutte le Queen e ai Fan. Una vera star!".[39]

Il video musicale del brano, diretto da Inez & Vinoodh, è stato distribuito il 19 agosto ed è anche stato proiettato sugli schermi di Times Square.[40] Il video, a eccezione di alcuni fotogrammi colorati, è in bianco e nero e rappresenta l'ossessione di Lady Gaga nel trasformarsi (infatti, la cantante cambia più di una decina di look).[41][42] L'artista propone nuovi costumi che prendono spunto da un immaginario fantasioso, dimenandosi in alcune scene su di un materasso in intimo nero e ricoprendo le parti di un misterioso cigno nero che sbuca da un uovo peloso. Tra le varie citazioni presenti nel video, spiccano Botticelli, Marilyn Monroe, Andy Warhol e divintà indiane. Il 22 agosto, Vevo fa sapere tramite l'account ufficiale su Twitter, che il video di Applause è il quarto più visto in meno di 24 ore della storia, con più di dieci milioni e mezzo di visualizzazioni.[43] Inoltre, tra il 31 ottobre e il primo novembre 2013, i video di LoveGame e Applause hanno entrambi raggiunto 100 milioni di visualizzazioni, facendo diventare Lady Gaga l'unica cantante ad aver ottenuto due certificazioni Vevo in 24 ore.[44]

Sinossi[modifica | modifica sorgente]

Sandro Botticelli, il pittore che ha ispirato i registi per alcune scene del video musicale.

I registi del video, Inez & Vinoodh, intervistati da "MTV News" hanno riportato: «Lei farà di tutto in questo video per rendere i suoi tifosi felici e per dare loro ispirazione; ci siamo ispirati ai film muti e vecchi film horror.» All'inizio del video si vede una giovane Lady Gaga ancora Stefani Germanotta, mora e in intimo dimenarsi su un materasso. «Volevamo riportare lei a quando aveva 18-19 anni, era questione di poche scene ma lei ha saputo essere così incredibile in quella parte che abbiamo detto: "perché non farle fare gran parte della coreografia con questo look, su questo materasso?"» Il video prosegue con una Gaga versione Pierrot, che come lei, per ricevere l'applauso è disposto a rendersi "ridicolo" pubblicamente. In seguito compare una Gaga simile a Marylin Monroe ma in versione zombie, rinchiusa in una gabbia. Sulla scena della passerella, dove Gaga ha le ali, Inez ha detto a MTV News: «la sfilata è stata tutta un'idea di Gaga! ha sempre avuto in testa che voleva fare una sfilata di moda, dove avrebbe volato invece che camminato. È sempre stata ispirata dalla moda e quindi ci è sembrato giusto mettere questo aspetto della sua vita che la rappresenti.» Riguardo alla "Gaga Botticelliana", i registi hanno spiegato che erano molto ispirati dalla pittura di Botticelli. Sulla scena con la torre laser rosa si sono espressi in questo modo: «[Siamo stati ispirati anche da] questa idea che lei passi attraverso una lotta per tornare sul palco, che è in quella torre laser rosa. Tiene la gamba finta (che fa riferimento al suo intervento all'anca) in alto come un trofeo; è cambiata ed è fiera di sé, per questo ci è venuto in mente Botticelli.» Per una canzone come "Applausi", i registi sapevano di dover mettere delle mani nel video, ma volevano il modo più inaspettato per farlo. Lady Gaga poi disse: «Il guanto! Ecco Brandon Maxwell! (suo direttore di moda che poi lo ha creato). La canzone è chiamata "Applause", ci devono essere delle mani!» La scena dove Gaga appare come un cigno nero, non è ispirata dai film di Darren Aronofsky, ma dalla "fissazione" di Gaga per le uova. «Mette sempre un riferimento all'uovo per le sue performance. Questo video parla di rinascita e alla fine c'è la Nascita di Venere di Botticelli, quindi ci siamo detti: "Ok, un uovo... un uovo peloso, e cosa esce da un uovo peloso?" nelle nostre menti, un cigno nero con la sua faccia sopra.» hanno spiegato i registi.[45]

Recensione[modifica | modifica sorgente]

Il video ha ricevuto per lo più recensioni positive. Glenn Gamboa di Newsday ha descritto il video come una raffica di immagini artistiche e coreografie continue e ha anche spiegato che il tema della canzone è quello di coniugare l'arte con la cultura pop.[46] Erin Coulehan di Rolling Stone ha notato che il video era in "tipico stile Gaga", definendolo uno spettacolo di luci lampeggianti, colori vivaci e ricche coreografie.[47] Kyle Anderson di Entertainment Weekly ha fatto eco delle dichiarazioni di Coulehan sul video, aggiungendo che "rende il suono della canzone infinitamente meglio", ma non era abbastanza colpito come per i video di Paparazzi e Bad Romance, ma sicuramente era un passo avanti rispetto alle clip mediocri della Born This Way era.[48] Uno scrittore della rivista Billboard ha descritto il video come "una collezione di pose artistiche e scenari (confrontando anche il reggiseno nero con i guanti a quello di Janet Jackson che indossò nella copertina di una rivista).[49] Uno scrittore di Rolling Stone ha anche confrontato il video con i film anni '20 e con l'espressionista svedese Ingmar Bergman, in particolare con la sua opera Il settimo sigillo. Egli ha inoltre notato influenze dal personaggio Joker interpretato da Heath Ledger, con Il Cigno Nero, Liza Minnelli, Hillary Clinton, dalla canzone Don't Come Around Here No More di Tom Petty e Beyoncé Knowles.[50] Chris Rovzar di Vanity Fair ha descritto il video come "un servizio fotografico in movimento". Rovzar ha concluso che [Il video] ha caratterizzato "l'assurdità standard di Gaga", lo ha definito una "piccola routine di danza e musica orecchiabile" e ha elogiato il sorriso della cantante durante alcune scene del video come un punto culminante.[51] Al contrario, un critico di Consequence of Sound ha scritto nella sua recensione che "se la testa di Gaga che appare sopra il corpo di un cigno nero e lei nuda in un bikini fatto di vongole non riuscirà a far salire le vendite, io non crederò più nell'arte".[52] MTV, mentre da un giudizio prevalentemente positivo del video, ha scherzato un po', definedo la clip "un po' stonata con la canzone, ma è proprio questo il bello!".[53]

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

In seguito alla coincidenza dei loro lanci, il singolo si è scontrato con Roar della cantante Katy Perry.[54][55][56] Secondo Billboard, nella sua prima settimana, il singolo potrebbe aver venduto 200 000/225 000 copie negli Stati Uniti.[57] La previsione è risultata esatta: Applause, infatti, ha debuttato al terzo posto nella classifica digitale statunitense con 218 000 copie vendute e diventando il tredicesimo singolo consecutivo di Gaga ad arrivare nella top ten di questa classifica.[58] Nella seconda settimana, le vendite sono state pari a 163 000 (-25% rispetto alla settimana precedente). A causa di questo calo, il singolo è sceso alla quinta posizione dei singoli più venduti della settimana. Tuttavia, il singolo sale nella Billboard Hot 100 dalla sesta alla quarta posizione grazie alle visualizzazioni del video (in totale 6 milioni, con un aumento del 106% rispetto alla precedente settimana), all'on demand (+109%) e all'airplay (+19%). La terza settimana di permanenza nelle chart, il singolo è ritornato alla sesta posizione della Billboard Hot 100, a causa di un brusco calo dello streaming (-29%). I download, però, sono aumentati fino a 213 000 copie vendute (cioè +31% rispetto alla settimana precedente, grazie alla promozione del singolo agli MTV Video Music Awards 2013), così come l'airplay (+7%). Grazie a questi risultati, il singolo si riconferma alla prima posizione della classifica Dance/Electronic Songs per la terza settimana consecutiva.[59] Nella quarta settimana di permanenza nelle classifiche, il singolo ha venduto 160 000 copie (-25%, stessa percentuale di calo si è registrata anche nello streaming). Malgrado il calo di vendite, l'airplay è decisamente aumentato (+19%). Questo risultato ha permesso al singolo di arrivare nelle classifiche settimanali alla 22ª posizione dei singoli più trasmessi nelle radio statunitensi, all'11º posto nello streaming, al 7º posto della Billboard Hot 100, al 6º posto delle canzoni più scaricate e alla terza posizione nella Dance/Eletronic Songs.[60] La settimana successiva è stata buona per il singolo, che si è confermato alla settima posizione della Hot 100. I download sono aumentati del 15% (184 000 copie vendute), e grazie a ciò il singolo è ritornato nella top five di quelli più acquistati della settimana. Anche lo streaming è aumentato (+16%) e l'ascesa nelle radio statunitensi non si è arrestata (+26%).[61] La canzone, nella sesta settimana, è scesa di una posizione nella Hot 100 ed è entrata nella top ten dei singoli più trasmessi dalle radio, grazie all'ennesimo aumento di passaggi (+23% rispetto alla settimana precedente).[62] Nella settima settimana, il singolo è sceso di una posizione nella Hot 100, mentre è rimasta stabile quella nella radio (anche se l'airplay è aumentato del 10%).[63] Nell'ottava settimana, il dato dell'airplay migliora ulteriormente (+5%, nessun aumento però di posizioni), mentre le vendite calano del 18% (109 000 download).[64][65] Nella nona settimana di permanenza nelle classifiche statunitensi, le vendite sono diminuite a 100 000 copie, mentre è aumentato l'airplay tanto da portare il singolo alla sesta posizione dei singoli più trasmessi nelle radio.[66][67]

Nonostante il debutto sottotono rispetto alle previsioni, il singolo si è rivelato una hit costante. È rimasto nella Top10 della Billboard Hot 100 per un totale di quattordici settimane consecutive ed è diventato il quarto singolo della cantante (dopo Just Dance, Poker Face e Bad Romance) a rimanere più settimane tra le prime dieci posizioni.[68] Fino a fine 2013 il brano ha superato le 2 milioni di copie nei soli Stati Uniti.[69]

Controversie[modifica | modifica sorgente]

La cantante è stata criticata per aver promosso su Twitter una playlist lunga 9 ore composta solamente dal video di Applause.[70] Infatti, le visualizzazioni su YouTube contano per stilare la Billboard Hot 100. In seguito a questa azione, è stata criticata dal direttore editoriale di Billboard. Infatti, il direttore ha dichiarato che pubblicare un "link che consente di lasciar stare il computer non è nello spirito delle nostre classifiche. Odio vedere qualcuno che tenta di manipolare i dati, che si tratti di fan o di artisti. Non è nello spirito di quello che facciamo, cioè celebrare il successo". Lady Gaga si difese assicurando che aveva messo quel link contenente la playlist del suo video, per sbaglio, avendo preso il link da un fan su Twitter.[70]

Europa[modifica | modifica sorgente]

Lady Gaga mentre canta Bad Romance, il singolo che, grazie alla pubblicazione di Applause, è riuscito a superare il milione di copie vendute nel Regno Unito.

Nel Regno Unito, il singolo ha debuttato alla quinta posizione con oltre 38 000 copie vendute in quattro giorni e mezzo.[71] Secondo Official Charts Company, Applause ha indotto un aumento delle vendite anche di Bad Romance tanto da fargli superare la soglia del milione di copie vendute sul suolo britannico la stessa settimana. Questo traguardo ha reso Lady Gaga una dei 16 artisti che sono riusciti a pubblicare più di un singolo che ha venduto un milione di copie nel Regno Unito (l'altro singolo è Poker Face).[72] Nelle quattro settimane successive, il singolo si è attestato nella top ten (9º posto, poi 7º, 8º e infine 10º), ma nella sesta settimana è sceso di 5 posizioni.[73][74][75][76][77]

In Germania, il singolo ha iniziato la sua ascesa alla diciottesima posizione.[78] La settimana seguente, è salito di ben 13 posizioni[79], raggiungendo la posizione massima in questa classifica (la settimana successiva, infatti, il brano è rimasto alla quinta posizione).[80] Dopo due settimane stabili, il singolo è sceso di una posizione nella quinta settimana di permanenza nella classifica tedesca.[81] Nella sesta settimana, il calo è proseguito, facendo perdere al singolo altre tre posizioni.[82]

In Francia, Applause ha debuttato al terzo posto, con soli tre giorni di rilevamento, con una vendita pari a 12 000 copie,[83] per poi scendere di cinque posizioni la settimana seguente (4 000 copie vendute).[84] Il crollo non si è arrestato neppure nella terza settimana: il singolo, infatti, ha perso altre sei posizioni (2 400 copie, -21%).[85] Anche nella quarta settimana il singolo è sceso nella classifica francese di altre sei posizioni, attestandosi al 20º posto.[86] La settimana successiva, il singolo è sceso di un'altra posizione.[86] Dopo quattro settimane, il singolo ha guadagnato sei posizioni con una vendita pari a 2 500 download digitali.[87]

In Italia, il singolo ha debuttato alla seconda posizione dietro a Wake Me Up[88], per poi scendere alla terza la settimana successiva[89] e, nella sua terza settimana di permanenza nella classifica italiana, alla sesta posizione.[90] Nella quarta settimana, il singolo scende nuovamente di una posizione.[91] Nella quinta settimana, il singolo scende all'undicesima posizione (mantenuta anche la settimana seguente) e viene certificato disco d'oro.[92]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Lady Gaga all'iTunes Festival, il 1º Settembre 2013.

La prima esibizione live del brano è stata eseguita agli MTV Video Music Awards 2013.[93] Nell'esibizione in questione, Lady Gaga ha sfoggiato diversi outfit che simboleggiano le fasi della sua carriera: un abito lungo e bianco (look del Born This Way Ball Tour), subito dopo un vestito completamente nero, simile a quello usato nel videoclip, poi una parrucca platinata (simile a quelle indossate durante le esibizioni per la promozione dell'album The Fame), successivamente una parrucca gialla (look del Monster Ball Tour) e infine un bikini a conchiglia ispirato alla Venere di Botticelli, come nel video ufficiale del singolo.[94] Il pezzo esibito agli MTV Video Music Awards 2013, è stato introdotto da alcuni versi inediti, scritti appositamente per l'esibizione: "Sento il cuore battere nelle tue mani / La mia aura e la tua si incontrano in questa danza / Premi il grilletto / Sono pronta / E' tempo di fare show".

La cantante ha presentato il singolo Applause insieme ad altri sette brani tratti da Artpop (Aura, MANiCURE, ARTPOP, Jewels and Drugs (feat. T.I., Too $hort & Twista), Sex Dreams, Swine e I Wanna Be with You) all'iTunes Festival del 1º settembre 2013 a Londra.[95]

Il 9 settembre la popstar si è recata nuovamente a Good Morning America per presentare il brano. Come annunciato da lei su Twitter il 7 settembre, la performance si sarebbe tenuta su un palco ispirato al mago di Oz.[96]

L'11 novembre all'artRave (evento apposito per promuovere il nuovo disco ARTPOP uscito il giorno stesso), la cantante a fine esibizione del brano, si è lanciata ben due volte sulla folla in delirio, mandando completamente in panico i propri bodyguard.[97]

Una versione anni '30 del brano, è stata eseguita al Saturday Night Live il 16 novembre, dove Gaga ha cantato la canzone insieme al celebre pezzo New York, New York di Frank Sinatra.[98]

Il 28 novembre, giorno del ringraziamento, è stato mandato in onda lo speciale ABC: Lady Gaga & the Muppets Holiday Spectacular, dove la popstar ha cantato il brano insieme a tutti i pupazzi dell'omonima serie. Sempre lo stesso giorno, Lady Gaga ha cantato Applause in Giappone nel programma televisivo Music Station, dove è stata anche intervistata. La promozione del singolo in Giappone non è però ancora terminata; la cantante americana ha infatti eseguito la sua hit, subito dopo aver cantato Venus (singolo promozionale dell'ultimo disco), nel programma televisivo SMAPxSMAP. La prima performance acustica di Applause, è stata invece eseguita il 10 dicembre nel programma tv Sukkiri!!.[99][100][101][102]


L'8 dicembre, in occasione del Jingle Bell Ball di Londra, la popstar italo americana ha incantato il pubblico esibendosi con pezzi vecchi e nuovi (tra cui appunto, Applause).[103]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Applause – 3:32 – (Lady Gaga, Paul "DJ White Shadow" Blair, Dino Zisis, Nick Monson, Nicolas Mercier, Julien Arias, William Grigahcine)
  1. Applause – 3:32 – (Lady Gaga, Paul "DJ White Shadow" Blair, Dino Zisis, Nick Monson, Nicolas Mercier, Julien Arias, William Grigahcine)
  2. Applause (Instrumental) – 3:32 – (Lady Gaga, Paul Blair, Martin Bresso, Nick Monson, Dino Zisis)
  1. Applause (Empire of the Sun Remix) – 4:08
  2. Applause (Viceroy Remix) – 4:27
  3. Applause (Purity Ring Remix) – 3:04
  4. Applause (Bent Collective Club Mix) – 7:26
  5. Applause (DJ White Shadow Electrotech Remix) – 5:49
  6. Applause (Fareoh Remix) – 4:52
  7. Applause (DJ White Shadow Trap Remix) – 4:09
  8. Applause (Goldhouse Remix) – 4:34

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifiche internazionali[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2013) Posizione
massima
Australia[107] 11
Australia (dance)[108] 2
Austria[107] 2
Belgio (Fiandre)[107] 10
Belgio (Vallonia)[107] 5
Bulgaria[109] 3
Canada[110] 4
Danimarca[107] 6
Finlandia[107] 10
Francia[107] 3
Germania[110] 5
Giappone[111] 6
Giappone (oricon)[112] 18
Grecia[113] 1
Irlanda[110] 9
Ungheria top 20[110] 1
Italia[107] 2
Libano[114] 1
Lussemburgo[115] 3
Messico[116] 5
Norvegia[107] 8
Nuova Zelanda[107] 7
Paesi Bassi[107] 10
Portogallo[117] 8
Polonia[110] 7
Regno Unito[110] 1
Repubblica Ceca[118] 12
Scozia[119] 5
Slovacchia[120] 18
Stati Uniti[110] 4
Stati Uniti (adult)[110] 24
Stati Uniti (adult top 40)[110] 8
Stati Uniti (dance/electronic)[121] 1
Stati Uniti (hot dance club play)[122] 1
Stati Uniti mainstream[110] 4
Stati Uniti rhythmic[110] 12
Svezia[107] 19
Svizzera[107] 7
Ungheria[123] 1
Venezuela (pop rock)[124] 3

Classifiche di fine anno[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2013) Posizione
Austria[125] 75
Canada[126] 50
Giappone[127] 19
Italia[128] 54
Paesi Bassi[129] 80
Stati Uniti[130] 37
Stati Uniti (adult pop songs)[131] 45
Stati Uniti (dance/electronic)[132] 8
Stati Uniti (hot dance club play)[133] 11
Stati Uniti (mainstream)[134] 37

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Lady Gaga, ‘Applause’ – It’s trending, but is it good?. URL consultato il 13 agosto 2013.
  2. ^ (EN) Lady Gaga Takes Style Inspiration From Marilyn Manson As She Launches New Single 'Applause' (PICTURES). URL consultato il 27 agosto 2013.
  3. ^ (EN) Certificazione Regno Unito. URL consultato il 14 ottobre 2013.
  4. ^ Certificazione Messico, AMPROFON.
  5. ^ (JA) Certificazione Giappone.
  6. ^ (EN) Certificazione Nuova Zelanda. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  7. ^ Certificazione Svezia. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  8. ^ (EN) Certificazione Australia. URL consultato il 30 ottobre 2013.
  9. ^ (KO) Certificazione Corea del Sud. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  10. ^ (ES) Certificazione Venezuela. URL consultato il 9 aprile 2014.
  11. ^ (EN) Certificazione Canada. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  12. ^ Certificazione Danimarca. URL consultato il 9 gennaio 2014.
  13. ^ Certificazione Italia, Federazione Industria Musicale Italiana.
  14. ^ Lady Gaga: "Applause" in ascolto dal 12 agosto, Panorama.it.
  15. ^ (EN) Lady Gaga Record. URL consultato il 23 settembre 2013.
  16. ^ Lady Gaga Record per Applause. URL consultato il 26 ottobre 2013.
  17. ^ Tap for Beats Per Minute BPM.
  18. ^ Lady Gaga "Applause" Sheet Music - Download & Print.
  19. ^ (EN) Lady Gaga: 'I'm Every Icon'. URL consultato il 13 agosto 2013.
  20. ^ (EN) Lady Gaga new single 'Applause' snippet leaks - listen. URL consultato il 13 agosto 2013.
  21. ^ "Sono come Campanellino. Campanellino muore se non le batti le mani. Volete che io muoia?" http://www.youtube.com/watch?v=e7__IHSikWQ
  22. ^ Lady Gaga intervistata dall'arista della performance art Marina Abramovic per il numero 85 di V magazine, Parte I http://www.propagaga.com/2013/08/17/lady-gagas-full-v85-interview-with-marina-abramovic/
  23. ^ Lady Gaga cancella tour: sarà operata. URL consultato il 23 agosto 2013.
  24. ^ Intervista con Ryan Seacrest. URL consultato il 23 agosto 2013.
  25. ^ (EN) Twitter Lady Gaga. URL consultato il 13 agosto 2013.
  26. ^ (EN) Lady Gaga confirms 'Applause' as first 'ARTPOP' single, reveals cover. URL consultato il 13 agosto 2013.
  27. ^ (EN) Lady Gaga poses nude for 'ARTPOP' single artwork. URL consultato il 13 agosto 2013.
  28. ^ Lady Gaga: "Applause" in ascolto dal 12 agosto, Panorama, 12 agosto 2013. URL consultato il 12 agosto 2013.
  29. ^ (EN) Lady Gaga, ‘Applause’ – It’s trending, but is it good?. URL consultato il 14 agosto 2013.
  30. ^ (EN) Listen: Lady Gaga Breaks Out Disco Stick for 'Applause'. URL consultato il 14 agosto 2013.
  31. ^ (EN) Lady Gaga – ‘Applause’. URL consultato il 14 agosto 2013.
  32. ^ (EN) Lady Gaga Releases 'Applause' Single: Listen. URL consultato il 19 agosto 2013.
  33. ^ (EN) Single Review: Lady Gaga, "Applause". URL consultato il 14 agosto 2013.
  34. ^ "Applause" di Lady Gaga già divide (Buon Ferragosto dal salotto di OTR). URL consultato il 14 agosto 2013.
  35. ^ (EN) 'Lady Gaga Is Over' Promo Clip Debuts, Offers Some Reverse Psychology (VIDEO). URL consultato il 18 agosto 2013.
  36. ^ (EN) Lady Gaga Declares Herself 'Over' in 'ARTPOP' Ad. URL consultato il 18 agosto 2013.
  37. ^ (EN) Lady Gaga - Applause (Official Lyric Video). URL consultato il 14 agosto 2013.
  38. ^ (EN) Lady Gaga 'Applause' Video: Singer Unveils Official Full Length Clip For Her New Single (WATCH). URL consultato il 20 ottobre 2013.
  39. ^ (EN) InstaGlam: Courtney Act, Lady Gaga, and Shangela at Mickey’s in WeHo. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  40. ^ (EN) Lady Gaga unveils 'Applause' video on 'GMA': Watch it here. URL consultato il 19 agosto 2013.
  41. ^ (EN) Lady Gaga's 'Applause' Video: What We Know So Far. URL consultato il 19 agosto 2013.
  42. ^ (EN) Lady Gaga premieres new single 'Applause' music video - watch. URL consultato il 19 agosto 2013.
  43. ^ Lady Gaga record per il video APPLAUSE. URL consultato il 22 agosto 2013.
  44. ^ Nuovo record per Lady Gaga con il video di "LoveGame" e "Applause".. URL consultato il 1 novembre 2013.
  45. ^ (EN) Intervista ad Inez & Vineoodh. URL consultato il 30 agosto 2013.
  46. ^ (EN) Recensione video 1. URL consultato il 30 agosto 2013.
  47. ^ (EN) Recensione video 2. URL consultato il 30 agosto 2013.
  48. ^ (EN) Recensione video 3. URL consultato il 30 agosto 2013.
  49. ^ (EN) Recensione video 4. URL consultato il 30 agosto 2013.
  50. ^ (EN) Recensione video 5. URL consultato il 30 agosto 2013.
  51. ^ (EN) Recensione video 6. URL consultato il 30 agosto 2013.
  52. ^ (EN) Recensione video 7. URL consultato il 30 agosto 2013.
  53. ^ (EN) Recensione video 8. URL consultato il 30 agosto 2013.
  54. ^ James Montgomery, Lady Gaga Vs. Katy Perry: Why The A-POP-Calypse Means We All Win in MTV, Viacom, 13 agosto 2013. URL consultato il 14 agosto 2013.
  55. ^ Katy Perry’s “Roar” Versus Lady Gaga’s “Applause”: Which Song Is Better? in CBS, The Disney Company, 13 agosto 2013. URL consultato il 14 agosto 2013.
  56. ^ Gary Trust e Keith Caulfield, Lady Gaga and Katy Perry Singles Could 'Roar' Toward Digital Chart History in Billboard, Prometheus Global Media, 12 agosto 2013. URL consultato il 14 agosto 2013.
  57. ^ (EN) Katy Perry's 'Roar' Now Aiming to Sell 525,000-Plus Downloads in First Week. URL consultato il 19 agosto 2013.
  58. ^ (EN) Luke Bryan Nets No. 1 Album, Katy Perry's 'Roar' Tops Digital Songs. URL consultato il 21 agosto 2013.
  59. ^ (EN) Katy Perry Dethrones Robin Thicke Atop Hot 100. URL consultato l'8 agosto 2013.
  60. ^ (EN) Katy Perry's 'Roar' Rules Hot 100 For Second Week, Lorde Reaches Top 3. URL consultato il 12 settembre 2013.
  61. ^ (EN) Miley Cyrus' 'Wrecking Ball' Swings Atop Hot 100. URL consultato il 19 settembre 2013.
  62. ^ (EN) Miley Cyrus' 'Wrecking Ball' Spends Second Week Atop Hot 100. URL consultato il 26 settembre 2013.
  63. ^ (EN) Lorde's 'Royals' Crowns Hot 100. URL consultato il 3 ottobre 2013.
  64. ^ (EN) Lorde's 'Royals' Remains Atop Hot 100. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  65. ^ (EN) Justin Timberlake Scores His Second No. 1 Album Of 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  66. ^ (EN) Miley Cyrus' 'Bangerz' Debuts At No. 1 On Billboard 200. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  67. ^ (EN) Radio Songs. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  68. ^ Chart Watch: Waiting For Gaga, Billboard.
  69. ^ (EN) Paul Grein, Chart Watch: Waiting For Gaga, Yahoo! Music, 13 novembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  70. ^ a b (EN) Lady Gaga criticised by Billboard boss for inflating VEVO streams. URL consultato il 13 settembre 2013.
  71. ^ (EN) Lady Gaga’s Applause goes straight in at Number 5. URL consultato il 19 agosto 2013.
  72. ^ (EN) Lady Gaga scores another million-selling single!. URL consultato il 19 agosto 2013.
  73. ^ (EN) Classifica Regno Unito, seconda settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  74. ^ (EN) Classifica Regno Unito, terza settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  75. ^ (EN) Classifica Regno Unito, quarta settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  76. ^ (EN) Classifica Regno Unito, quinta settimana. URL consultato il 16 settembre 2013.
  77. ^ (EN) Classifica Regno Unito, sesta settimana. URL consultato il 26 settembre 2013.
  78. ^ (EN) Classifica Germania, prima settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  79. ^ (EN) Classifica Germania, seconda settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  80. ^ (EN) Classifica Germania, terza settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  81. ^ (EN) Classifica Germania, quinta settimana. URL consultato il 16 settembre 2013.
  82. ^ (EN) Classifica Germania, sesta settimana. URL consultato il 26 settembre 2013.
  83. ^ (FR) Top Singles : Stromae résiste à Avicii, Lady Gaga et Katy Perry démarrent fort, Syndicat National de l'Édition Phonographique. Chartsinfrance.net. URL consultato il 23 agosto 2013.
  84. ^ (FR) Top Singles : Avicii numéro un devant Stromae, Lady Gaga et Katy Perry chutent, Syndicat National de l'Édition Phonographique. Chartsinfrance.net. URL consultato il 30 agosto 2013.
  85. ^ (FR) Top Singles : troisième numéro un pour Stromae avec "Formidable", Eminem s'effondre, Tal s'envole, Syndicat National de l'Édition Phonographique. Chartsinfrance.net. URL consultato il 13 settembre 2013.
  86. ^ a b (EN) Classifica Francia. URL consultato il 20 settembre 2013.
  87. ^ (FR) Top Singles : Britney Spears loupe le top 5, Stromae et Avicii au coude-à-coude, Syndicat National de l'Édition Phonographique. Chartsinfrance.net. URL consultato il 27 settembre 2013.
  88. ^ Classifica Italia, prima settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  89. ^ Classifica Italia, seconda settimana.
  90. ^ Classifica Italia, terza settimana. URL consultato il 9 settembre 2013.
  91. ^ (EN) Classifica Italia, quarta settimana. URL consultato il 12 settembre 2013.
  92. ^ Classifica Italia, quinta settimana. URL consultato il 19 settembre 2013.
  93. ^ MTV VMAs 2013: Lady Gaga sul palco live per presentare ARTPOP, MTV Italia, 26 luglio 2013. URL consultato il 15 agosto 2013.
  94. ^ Lady Gaga presenta Applause ai VMA di New York - il video. URL consultato il 26 agosto 2013.
  95. ^ (EN) iTunes Festival Tweet. URL consultato il 16 agosto 2013.
  96. ^ (EN) @ladygaga's tweet. URL consultato il 7 settembre 2013.
  97. ^ Lady Gaga regina dell'artRave. URL consultato il 16 novembre 2013.
  98. ^ Lady Gaga versione Barbie e Marylin Monroe al SNL. URL consultato il 17 novembre 2013.
  99. ^ Lady Gaga dal vivo al Muppet Show Christmas Special il 28 Novembre 2013: i video. URL consultato il 29 novembre 2013.
  100. ^ (EN) Lady Gaga on Music Station. URL consultato il 29 novembre 2013.
  101. ^ (EN) Lady Gaga performs "Venus" and "Applause" on SMAPxSMAP. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  102. ^ (EN) Lady Gaga performs “Applause” acoustic on SUKKIRI. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  103. ^ (EN) Lady Gaga, Capital FM Jingle Bell Ball, review. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  104. ^ iTunes – Music – ARTPOP by Lady Gaga
  105. ^ Lady Gaga | Applause | Exclusive Limited Edition CD Single at Universal Music
  106. ^ https://itunes.apple.com/album/applause-remixes/id712722207
  107. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Australian-charts.com - Applause (Lady GaGa).
  108. ^ ARIA Dance Singles Chart, ARIA.
  109. ^ (EN) Classifica Bulgaria.
  110. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Song Performance - Applause - Lady GaGa.
  111. ^ (JA) Giappone. URL consultato il 23 agosto 2013.
  112. ^ (JA) Giappone. URL consultato il 23 agosto 2013.
  113. ^ Classifica in Grecia, Billboard. URL consultato il 23 agosto 2013.
  114. ^ (EN) Top 20 Libanese.
  115. ^ Classifica Lussemburgo.
  116. ^ Classifica in Messico, AMPROFON. URL consultato il 30 agosto 2013.
  117. ^ (NL) Classifica Portogallo. URL consultato il 23 agosto 2013.
  118. ^ (CS) Top100 - Lady Gaga - Applause.
  119. ^ (ES) Top 50 Canciones (12 ago 2013 - 18 ago 2013).
  120. ^ (SK) Top100 - Lady Gaga - Applause.
  121. ^ (EN) Billboard Dance/Electronic Songs - Lady Gaga. URL consultato il 13 agosto 2013.
  122. ^ (EN) Billboard Hot Dance/Club Play - Lady Gaga. URL consultato il 23 settembre 2013.
  123. ^ (HU) Classifica Ungheria. URL consultato l'11 settembre 2013.
  124. ^ Classifica in Venezuela, Record Report. URL consultato il 30 agosto 2013.
  125. ^ Singles 2013
  126. ^ Canadian Hot 100: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  127. ^ Japan Hot 100: 19 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  128. ^ Classifiche annuali 2013: un anno di musica italiana. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  129. ^ dutchcharts.nl- Dutch charts portal
  130. ^ Hot 100 Songs: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  131. ^ Adult Pop Songs: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  132. ^ Dance/Electronic Songs: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  133. ^ Dance Club Songs: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
  134. ^ Pop Songs: 26 dicembre 2013|Billboard Chart Archive
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica