Apaloderma narina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Trogone di Narina
Narina Trogon 2015 10 18 07 15 12 9964.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Trogoniformes
Famiglia Trogonidae
Genere Apaloderma
Specie A. narina
Nomenclatura binomiale
Apaloderma narina
(Stephens, 1815)

Il trogone narina (Apaloderma narina Stephens, 1815) è un uccello appartenente alla famiglia Trogonidae[2] diffuso nel continente africano.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esemplare maschile di A. narina
Esemplare femminile di A. narina

Il trogone narina misura circa 32 cm di lunghezza.[3] La specie presenta dimorfismo sessuale: il maschio ha il petto e il ventre di colore rosso acceso con ali scure macchiettate di grigio, timoniere esterne bianche e testa, gola, collo e parte del dorso verde scuro con segni più chiari ai lati del becco e degli occhi; la femmina ha invece una colorazione meno sgargiante, con il ventre che è di una tonalità di rosso più chiara e smorta, petto bruno e dorso verde.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre prevalentemente insetti, compresi i bruchi. Frequenta i livelli alti della vegetazione e si lancia dal posatoio, sul quale resta immobile anche per lungo tempo, per catturare le prede, che ghermisce restando in volo stazionario. In genere è solitario ma è possibile vedere delle coppie posate sullo stesso ramo. Può anche capitare che si aggreghi a stormi composti da più specie diverse. Il nido è una cavità naturale non foderata all'interno di un tronco.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie vive nelle foreste di gran parte dell'Africa subsahariana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2016, Apaloderma narina, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.2, IUCN, 2018. URL consultato il 13 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Trogonidae, in IOC World Bird Names (ver 9.1), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 13 maggio 2017.
  3. ^ Colin Harrison e Alan Greensmith, Uccelli del mondo, Dorling Kindersley.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Colin Harrison e Alan Greensmith, Uccelli del mondo, Dorling Kindersley, ISBN 88-88666-80-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Apaloderma narina, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.