Antonio guerriero di Dio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio, guerriero di Dio
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2006
Durata110 min
Rapporto2.35 : 1
Generebiografico
RegiaAntonello Belluco
SceneggiaturaAntonello Belluco, Giovanna Caico e Angelo Grasso
ProduttoreAngelo Bassi, Maurizio Mattei e Claudio Napoli
Distribuzione (Italia)01 Distribution
FotografiaGino Sgreva
MontaggioAlessio Doglione
MusichePino Donaggio
CostumiFrancesco Bureca
Interpreti e personaggi

Antonio guerriero di Dio (Anthony Warrior of God) è un film del 2006 basato sulla vita di sant'Antonio da Padova, esordio registico di Antonello Belluco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1263 un frate in ginocchio davanti alla bara del santo inizia a descriverne la sua vita. Antonio era partito nel 1221 dall'Africa, ma la nave affonda sulle coste della Sicilia lasciando Antonio come sopravvissuto grazie all'intervento del mercante e matematico Leonardo Fibonacci da Pisa.

Nel frattempo l'usuraio padovano Tebaldo Gherardi, mentre requisisce una casa, affida a Baldrico Scrovegni, un suo crudele seguace, l'oscura missione di andare a trovare un "tesoro" sulla nave affondata. Assieme allo scagnozzo Folco raggiungono il luogo del naufragio e parlando con alcuni pescatori egli scopre che quell'uomo si chiamava Antonio e si convince che è quello il "tesoro" tanto ricercato. Dopo la sua convalescenza, Antonio viene a conoscenza che san Francesco ha radunato frati ad Assisi e quindi vuole andare a trovarlo. Dopo la morte di Francesco, il papa lo nomina come il successore di Francesco e lo rimanda per la sua strada, dove incontra diverse persone, fino alla sua morte.[1][2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio guerriero di Dio su Chatopedia
  2. ^ Trama del film su Mymovies
  3. ^ Trama del film su Filmup

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema