Antonio Kramer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Antonio de Kramer)
Jump to navigation Jump to search

Antonio Kramer, nome completo Giovanni Antonio von Kramer (Milano, 21 luglio 1806Tremezzo, 25 settembre 1853[1]), è stato un chimico italiano, membro dell'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere,[2] talvolta menzionato come Antonio de Kramer.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Collaborò al miglioramento delle tecniche di colorazione della seta nelle filande di Enrico Mylius e fu conservatore del Museo di storia naturale di Milano tra il 1844 e il 1853[3].

Kramer fu inoltre il primo titolare di un insegnamento presso la Società d'incoraggiamento d'arti e mestieri di Milano, scuola fondata e finanziata dallo stesso Mylius, insieme a Carlo Cattaneo[4].

Kramer muore nel 1853 e riceverà sepoltura nel Cimitero monumentale di Milano; tempo dopo, verrà sepolto accanto a lui il figlio Edoardo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia della scienza. Minibiografie di scienziati: K
  2. ^ Storia di Milano ::: dal 1801 al 1810
  3. ^ Copia archiviata (PDF), su milanocittadellescienze.it. URL consultato il 4 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2013).
  4. ^ Villa Vigoni: Antonio Kramer

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie