Antonio Roselli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Effigie di Antonio Roselli da Yale Law Library

Antonio Roselli (Arezzo, 1381Padova, 1466) è stato un giurista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laureò all'Università di Bologna nel 1406.

Professore di diritto a Bologna, Siena, Firenze, Roma e, dal 1439 alla morte, nell'Università di Padova. Fu consultore di papa Martino V, mediatore nel contrasto fra il re Ladislao III di Polonia e l'imperatore Sigismondo. Per conto di papa Eugenio IV fu mediatore nel contrasto di questo con l'imperatore Sigismondo. Fu anche inviato presso il re Carlo VII di Francia.

Sotto il profilo strettamente giuridico si occupò di matrimonio, di contratti, di successioni, di rapporti tra Stato e Chiesa.

È sepolto in un maestoso monumento nella basilica di Sant'Antonio di Padova.

Monumento a Roselli, Basilica di Sant'Antonio, Padova.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Monarchia, sive Tractatus de potestate imperatoris et papae

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN69286710 · LCCN: (ENn88085440
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie