Antonio Neri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Neri (Firenze, 29 febbraio 1576Pisa, 1614) è stato un artigiano italiano, noto per l'abilità nella lavorazione del vetro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia con il ritratto di Antonio Neri

Cultore di alchimia e maestro intagliatore, prese gli ordini nel 1601. Visse ad Anversa dal 1604 al 1611. La sua Arte vetraria, il principale trattato sul vetro del Seicento, fu più volte ristampato in diverse lingue. Fu attivo a Siena, nella cerchia di Francesco di Giorgio Martini e di Lorenzo Vecchietta. A Siena è ricordato per gli stalli del coro del Duomo di Siena, intagliati in collaborazione col nipote Giovanni. Sono a lui attribuite anche alcune sculture nella Certosa di Maggiano e realizzate per il chiostro di Santuccio a Siena.

Una incisione su rame dal libro L'arte vetraria (1612)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0108356. Nuova edizione, interamente rifatta sotto la direzione Jacques Busse.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN76430618 · ISNI: (EN0000 0000 7978 1225 · SBN: IT\ICCU\VEAV\032912 · LCCN: (ENn78098228 · GND: (DE123725178 · BNF: (FRcb125546379 (data) · BAV: ADV10996298