Antonio Ferrero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Ferrero
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinalbishop.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Noli
Vescovo di Gubbio
Cardinale presbitero di San Vitale
Maestro della Casa Pontificia
Vescovo di Perugia
Legato pontificio a Bologna
Nato Savona, ?
Consacrato vescovo 9 aprile 1504 da papa Giulio II
Creato cardinale 1º dicembre 1505 da papa Giulio II
Deceduto Roma, 23 luglio 1508

Antonio Ferrero (Savona, ... – Roma, 23 luglio 1508) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vescovo di Noli dal 1504 e poi di Gubbio, papa Giulio II lo elevò al rango di cardinale presbitero, del titolo di San Vitale nel concistoro del 1º dicembre 1505 e gli conferì il rango di Maestro della Casa Pontificia; nel 1506 venne trasferito alla sede di Perugia; legato pontificio a Bologna dal 1507, venne accusato di gravi iniquità e venne fatto imprigionare in Castel Sant'Angelo e poi ritirare in convento.

Morì il 23 luglio 1508 e fu sepolto nella chiesa di Sant'Agostino a Roma.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Noli Successore BishopCoA PioM.svg
Lorenzo Cybo de Mari
amministratore apostolico
8 gennaio 1504 - 13 agosto 1504 Gian Francesco Foderato
Predecessore Vescovo di Gubbio Successore BishopCoA PioM.svg
Francesco della Rovere 13 agosto 1504 - 23 luglio 1508 Federico Fregoso
amministratore apostolico
Predecessore Vescovo di Perugia Successore BishopCoA PioM.svg
Francisco de Remolins
amministratore apostolico
30 marzo 1506 - 23 luglio 1508 Matteo Baldeschi
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Stefano Ferrero 1º dicembre 1505 - 23 luglio 1508 René de Prie