Antonio Bioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Bioni (Venezia, 1698Vienna, 1739) è stato un compositore e cantante italiano attivo soprattutto in Boemia e in Slesia[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un sarto della zona di Rialto, studiò musica con Giovanni Porta e nel 1720 debuttò come cantante a Udine, cantando nelle opere del suo insegnante. Successivamente si esibì in altri lavori teatrali nei palcoscenici di Chioggia, Ferrara, Venezia e Baden-Baden.

Nel 1724 con la compagnia teatrale dei Peruzzi si recò a Praga per degli ingaggi. Durante il viaggio verso la capitale boema, diede a Kuks l'Orlando furioso, il suo lavoro più noto; l'opera fu ripresa e rimessa in scena per l'inaugurazione teatro Sporck di Praga il 23 ottobre dello stesso anno. Successivamente sino il 1734 fu attivo sempre come operista a Breslavia, per il quale teatrale produsse ben 24 lavori; durante questo periodo fu per alcune stagioni operistiche anche a Praga. In seguito si recò a Vienna, dove nel 1738 rappresentò Girita e nel 1739 La pace fra la virtù e la bellezza sui versi di Pietro Metastasio, una serenata che fu dedicata alla futura imperatrice Maria Teresa d'Austria. Questo è l'ultima informazione che ci giunge sul conto di Bioni.

Considerazioni sull'artista[modifica | modifica wikitesto]

L'importanza di Bioni sta soprattutto nell'ambito dell'opera lirica. È tuttavia difficile costruire un quadro generale del compositore, dato che poca della sua musica è giunta sino a noi. Era senza dubbio un operista con talento e molto apprezzato dal pubblico nella sua epoca, anche se ricevette dei giudizi negativi da Johann Mattheson. Egli fu tra i primi compositori che contribuirono alla diffusione dell'opera italiana in Germania.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Orlando furioso (dramma per musica, libretto di Grazio Braccioli, da Ludovico Ariosto, 1724, Kuks)
  • Armida abbandonata (dramma per musica, libretto di Francesco Silvani, basato sul poema Gerusalemme liberata di Torquato Tasso, 1725, Praga)
  • Armida al campo (dramma per musica, libretto di Francesco Silvani, basato sul poema Gerusalemme liberata di Torquato Tasso, 1726, Brelavia)
  • Endimione (opera pastorale, Francesco Mazzari o Pietro Metastasio, 1727, Breslavia)
  • Lucio Vero (dramma per musica, libretto di Apostolo Zeno, 1727, Breslavia)
  • Attalo ed Arsione (dramma per musica, libretto di Grazio Braccioli, 1727, Breslavia)
  • Artabano re dei Parti (dramma per musica, libretto di Antonio Marchi, 1728, Breslavia)
  • Filindo (dramma per musica, libretto di P. d'Averara, 1728, Breslavia)
  • La fede tradita e vendicata (dramma per musica, libretto di Francesco Silvani, 1729, Breslavia)
  • L'innocenza riconosciuta in Engelberta (dramma per musica, libretto di Apostolo Zeno, 1729, Breslavia)
  • Andromaca (dramma per musica, libretto di Apostolo Zeno, 1730, Breslavia)
  • Ercole sul Termodonte (dramma per musica, libretto di S. Burigotti, 1730, Breslavia)
  • Adone (pastorale per musica, libretto di A. Denzio, 1731, Praga)
  • Siroe, rè di Persia (dramma per musica, libretto di S. Burigotti o Pietro Metastasio, 1732, Breslavia)
  • Silvia (dramma per musica, libretto di Enrico Bissari, 1732, Breslavia)
  • Lucio Papirio (dramma per musica, libretto di Antonio Salvi, 1732, Breslavia)
  • La verità conosciuta (dramma per musica, 1732, Breslavia)
  • Demetrio (dramma per musica, libretto di Pietro Metastasio, 1732, Breslavia)
  • Issipile (musicalische Oper, libretto di Pietro Metastasio, 1732, Breslavia)
  • Alessandro Severo (dramma per musica, libretto di Apostolo Zeno, 1733, Breslavia)
  • L'odio placato (dramma per musica, libretto di Francesco Silvani, 1733, Breslavia)
  • Alessandro nell'Indie (dramma per musica, libretto di Pietro Metastasio, 1734, Breslavia)
  • La pace fra la virtù e la bellezza (serenata, libretto di Pietro Metastasio, 1739, Vienna)

Opere dubbie[modifica | modifica wikitesto]

  • Climene (1721, Chioggia)
  • Mitridate (1722, Ferrara)
  • Cajo Mario (1722, Ferrara)
  • Arsinoe (1728)
  • Nissa ed Elpino (1728)
  • Girita (1738, Vienna)

Altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in re maggiore per 4 voci, 2 violini, viola, oboe e organo
  • Serenata (1732, Breslavia)
  • 3 arie per 1 voce e strumenti
  • 2 duetti per 2 voci e basso continuo
  • Aria per 1 voce, 2 violini, viola e organo
  • Ouverture in re maggiore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il luogo e l'anno di morte non sono certi, secondo altre fonti morì in Italia.
Controllo di autorità VIAF: (EN54054808 · LCCN: (ENnr97024226 · GND: (DE1028055684
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie