Antonio Allievi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Allievi
Antonio Allievi.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XIV

Deputato del Regno d'Italia
Legislature VIII-IX-XIII
Sito istituzionale

Deputato del Regno di Sardegna
Legislature VII
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Banchiere, insegnante di scuole superiori, pubblicista/giornalista

Antonio Allievi (Segnano, 28 febbraio 1824Roma, 29 maggio 1896) è stato un politico italiano. Fu senatore del Regno d'Italia nella XIV legislatura.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Seguace di Giuseppe Mazzini, fondò a Milano Il Crepuscolo diretto da Carlo Trenca. Aderì poi al Partito Moderato e fu deputato per tre legislature, dal 1860, e direttore del giornale moderato milanese La perseveranza dal 1861 al 1866. Di nuovo deputato nel 1878 e poi senatore nel 1881. Dal 1871 al 1882 diresse la Banca Generale di Roma, implicata nello Scandalo della Banca Romana del 1892-1893, venne liquidata nel 1894.

Fu allievo del Liceo Classico Cesare Beccaria di Milano.

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN10107075 · ISNI (EN0000 0000 1796 3963 · SBN CFIV158023 · CERL cnp00565905 · LCCN (ENn00086229 · GND (DE121668126 · BNF (FRcb14643585w (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n00086229