Antonino Buttafuoco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonino Giuseppe Buttafuoco
Antonino giuseppe buttafuoco.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature VI
Gruppo
parlamentare
MSI-DN
Circoscrizione Catania
Incarichi parlamentari
Componente della XIV COMMISSIONE (IGIENE E SANITA' PUBBLICA)
Sito istituzionale

Eurodeputato
Legislature I, II
Gruppo
parlamentare
Gruppo delle Destre Europee
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale
Titolo di studio Laurea in scienze politiche e sociali
Professione insegnante

Antonino Giuseppe Buttafuoco (Nissoria, 20 aprile 1923Leonforte, 2 aprile 2005) è stato un politico italiano, parlamentare regionale, nazionale ed europeo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Scienze politiche, consulente assicurativo. In gioventù aderì all'Uomo Qualunque. Deputato all'Assemblea Regionale Siciliana nella lista del Movimento Sociale Italiano per cinque legislature, dal 1951 al 1971 per il collegio di Enna[1], fu capogruppo del suo partito durante il milazzismo. Fu sindaco di Nissoria dal 1968 al 1989.

Fu deputato alla Camera, eletto nel collegio Sicilia orientale, per una legislatura, dal 1972 al 1976.[2]

Fu eletto alle elezioni europee del 1979 per le liste dell'MSI, e riconfermato alle elezioni del 1984. Fu vicepresidente della Commissione per i trasporti, della Delegazione per le relazioni con il Giappone e della Delegazione per le relazioni con l'Australia e la Nuova Zelanda; fu membro della Delegazione per le relazioni con l'Austria. Aderì dapprima al gruppo parlamentare dei Non iscritti (1979-1984), poi al neo-costituito "Gruppo delle Destre Europee" (1984-1989).[3]

Era zio del giornalista Pietrangelo Buttafuoco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Assemblea Regionale Siciliana - Profilo Deputato Buttafuoco Antonino
  2. ^ Antonino Giuseppe Buttafuoco / Deputati / Camera dei deputati - Portale storico
  3. ^ Scheda personale al Parlamento europeo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]