Antonello Capuano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonello Capuano
NazionalitàItalia Italia
GenereJazz
Pop
Musica classica
Periodo di attività musicaleanni 2000 – in attività
Etichettaindipendente

Antonello Capuano (Campobasso, 31 ottobre 1978) è un compositore, arrangiatore e chitarrista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito i diplomi di Chitarra Classica e Musica Jazz presso il Conservatorio "L. Perosi" di Campobasso, studia Storia della Musica ed Etnomusicologia presso l'Università "La Sapienza" di Roma, composizione, arrangiamento e direzione jazz, seguendo il corso del Berklee College of Music di Boston e le lezioni di Sammy Nestico.

Nel 2003 è vincitore del Premio Pippo Barzizza per Arrangiatori di Musica Leggera a Sanremo, con giuria presieduta da Ennio Morricone e composta da Enrico Intra, Gianni Ferrio e Roberto Pregadio.

Nel 2004, nell'ambito del Premio Barzizza, firma l'omaggio musicale a Riz Ortolani, nella circostanza premiato con il Trofeo alla carriera. Ha collaborato con il 55º e il 59º Festival di Sanremo, in veste di arrangiatore. Dal 2008 è membro del Sultanato dello Swing in qualità di Arrangiatore\Direttore dell'Orchestra del Sultanato. Tra gli artisti e le orchestre che ha diretto e hanno inciso ed eseguito suoi arrangiamenti figurano: Stefano Bollani [1], Tullio De Piscopo, Silvia Mezzanotte, James Senese, Tony Esposito, Ernesto Vitolo, Marcus Miller, Maurizio Giammarco, Flavio Boltro, Nicola Arigliano, Marco Zurzolo, Mario Rosini, Peppino D'Agostino, Iskra Menarini, Matteo Brancaleoni, Piero Mazzocchetti, Aldo Bassi (musicista), Orchestra Filarmonica di Torino [2], Orchestra da Camera "Benedetto Marcello" di Teramo, Orchestra da Camera "Città di Fondi", Samara Symphony Orchestra, Red Cat Jazz Orchestra, Norla Orchestra, WMP Orchestra etc.

Note[modifica | modifica wikitesto]