Antonella Ferrari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonella Ferrari (Milano, 2 settembre 1970) è un'attrice e scrittrice italiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nasce artisticamente come ballerina di danza classica, ma a causa della malattia che l'affligge, la sclerosi multipla, si reinventa attrice di teatro. Debutta in tv, come attrice, nel 2001 nella soap opera Centovetrine, dove rimane nel cast ricorrente con il ruolo di Lorenza Giraldi per 5 anni.

Nel 2002 recita in un episodio della serie televisiva Carabinieri.

Nel 2005 recita nella fiction L’uomo che sognava con le aquile diretta da Vittorio Sindoni e con protagonista Terence Hill.

Nel 2006 recita nella fiction tv Butta la luna, con la regia di Vittorio Sindoni.

Nel 2007 recita nel film tv L'uomo della carità con la regia di Alessandro Di Robilant e nella fiction La squadra nel ruolo ricorrente della temutissima pm Elisa Grossi.

Nel 2008 recita nella sitcom Medici Miei con la regia di Massimo Martelli.

Nel 2011 recita nella fiction Non smettere di sognare con la regia di Roberto Burchielli.

Nel 2012 si reinventa autrice: scrive Più forte del destino - Tra camici e paillettes. La mia lotta alla Sclerosi Multipla edito da Mondadori. Un libro autobiografico nel quale si racconta a cuore aperto e descrive l'inizio della sua carriera da ballerina di danza classica, l'approdo in televisione e l'inizio del calvario fino alla diagnosi della malattia. Il contrapporsi di un carattere forte e iperattivo, frenato da un corpo che non sempre risponde ai comandi. La malattia del padre, l'affetto dei tre fratelli e della nipote, Federica. Un libro che racconta una storia a tratti drammatica, ma nonostante tutto ricca di sorrisi e di speranze. Parte dei proventi del libro, sono stati donati dall'autrice in beneficenza, ad AISM.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha tre fratelli: Maurizio, Luca e Paolo.
  • Si è sposata il 4 luglio 2009 con Roberto D'Agosta.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Più forte del destino - Tra camici e paillettes. La mia lotta alla Sclerosi Multipla, Mondadori, (2012)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]