Antonella Beccaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonella Beccaria (Voghera, 16 gennaio 1973[1]) è una giornalista e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antonella Beccaria ha studiato scienze politiche a indirizzo storico-contemporaneo all'Università di Pavia[2] e vive a Bologna.[3] Ha collaborato con il Fatto Quotidiano[4], con La voce delle voci e con numerose altre testate. In televisione svolge inchieste per la trasmissione Lucarelli racconta (di Carlo Lucarelli)[5] su Rai 3. Svolge numerose altre attività, tra cui la cura della collana Senza finzione per la casa editrice Nuovi Equilibri, si occupa di saggistica per Aliberti Editore, cura articoli di cronaca giudiziaria e approfondimenti per il mensile La voce delle voci, è redattrice della rivista elettronica Domani di cui cura anche una rubrica.[3][6][7] Ha tradotto alcune opere, come Fingiamo di essere morti (2008), di Annalee Newitz.[8]

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN127095066 · ISNI (EN0000 0000 8757 762X · SBN IT\ICCU\MILV\312173 · LCCN (ENno2010144931