Anton Pann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anton Pann

Anton Pann (Sliven, 1794Bucarest, 1854) è stato uno scrittore e musicista rumeno, considerato il massimo folklorista del suo Paese[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicò 80 volumi, tra cui Canti di stella (1822), Poesie varie o canti mondani (1831), La scuola di etica (1834), Fiabe e racconti (1839), La storia della parola(1847), Il Cantore della nostalgia (1850), Il racconto di zio A. (1851), Le stramberie di N.H (1853).

Nel 1936 una sua biografia fu pubblicata in Inghilterra da Moses Gaster[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Anton Pann, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN41855696 · ISNI (EN0000 0000 8375 8079 · Europeana agent/base/76115 · LCCN (ENn84186354 · GND (DE119509024 · BNF (FRcb12032021h (data) · BNE (ESXX1360298 (data) · CERL cnp00557815 · WorldCat Identities (ENlccn-n84186354
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie