Antonín Brus z Mohelnice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonín Brus z Mohelnice
arcivescovo della Chiesa cattolica
Anton Brus von Müglitz.jpg
ArchbishopPallium PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Vienna; Arcivescovo di Praga
 
Nato13 febbraio 1518, Mohelnice
Deceduto28 agosto 1580, Praga
 

Antonín Brus z Mohelnice (Mohelnice, 13 febbraio 1518Praga, 28 agosto 1580) fu arcivescovo di Praga e vescovo di Vienna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Brus compì i propri studi a partire dal 1541 a Praga ed a Cracovia, divenendo quindi cavaliere dei Crocigeri della Stella Rossa e venendo nominato sacerdote. Il giovane prete, si propose come volontario nella lotta contro i turchi in Ungheria e tra il 1542 ed il 1545 fu sul campo di battaglia. Dopo l'armistizio, Brus fu attivo in Boemia col proprio servizio religioso. Nel 1552 venne prescelto come Gran Maestro dei Crocigeri della Stella Rossa, venendo nominato quindi Vicario Generale e Predicatore Generale dell'esercito austriaco allo scoppio di una nuova guerra contro i turchi, per mano diretta dell'Imperatore Ferdinando.

Nel 1558, dopo averne più volte ammirate le doti, l'imperatore nominò Antonín Brus vescovo di Vienna, mentre ricopriva anche l'incarico di consigliere imperiale.

Per le sue abilità, Ferdinando I nel 1561 decise di nominare Antonín Brus alla carica di arcivescovo di Praga dopo 140 anni di vacanza della sede, contribuendo a fortificare ed a rinnovare l'influenza cattolica nella zona contrastando i protestanti boemi.

Dal 1562 divenne legato imperiale ed oratore al concilio di Trento, dove tenne un atteggiamento di riconciliazione, prescrivendo ad ogni modo che non avrebbe più consacrato sacerdoti che si fossero definiti ussiti per prevenire l'insorgere di situazioni ambigue.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • F. Loidl, Geschichte des Erzbistums Wien, Herold, Wien 1983, ISBN 3-7008-0223-4
  • E. Tomek, Kirchengeschichte Österreichs, Tyrolia, Innsbruck - Wien - München 1935-59
  • J. Wodka, Kirche in Österreich. Wegweiser durch ihre Geschichte, Herder, Wien 1959

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84969939 · ISNI (EN0000 0001 1952 0231 · GND (DE104163763 · BAV ADV11153701