Antoine Clériade de Choiseul-Beaupré

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antoine Clériade de Choiseul-Beaupré
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal de Choiseul.jpg
Ritratto del cardinale de Choiseul-Beaupré
Blason ville & fam fr Choiseul (Haute-Marne).svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo metropolita di Besançon (1755-1774)
 
Nato28 settembre 1707 a Daillecourt
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato arcivescovo17 marzo 1755 da papa Benedetto XIV
Consacrato arcivescovo25 maggio 1755 dal vescovo Gabriel-Florent de Choiseul-Beaupré
Creato cardinale23 novembre 1761 da papa Clemente XIII
Deceduto7 gennaio 1774 (66 anni) a Gy
 

Antoine Clériade de Choiseul-Beaupré (Daillecourt, 28 settembre 1707Gy, 7 gennaio 1774) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antoine Clériade, figlio di Antoine Clériade e Anne Françoise de Barillon, nacque nel castello di Daillecourt, diocesi di Langres, il 28 settembre 1707. Dopo gli studi iniziali in famiglia, continuò gli studi a Parigi dove ottenne il dottorato in teologia alla Sorbona.

Non si conoscono le date in cui ricevette gli ordini sacri. Fu vicario generale della diocesi di Mende.

Il 17 novembre 1754 fu eletto arcivescovo di Besançon; il 17 marzo 1755 ottenne la conferma papale della sua elezione ed il 25 maggio successivo ricevette l'ordinazione episcopale nella cattedrale di Mende dalle mani dello zio, Gabriel-Florent de Choiseul.

Fu creato cardinale-presbitero da papa Clemente XIII nel concistoro del 23 novembre 1761. Tuttavia, non scese mai a Roma né per ricevere la berretta cardinalizia né per l'assunzione del titolo cardinalizio. Non partecipò nemmeno al conclave del 1769, che portò all'elezione di papa Clemente XIV. Fu abate commendatario di San Bertino.

Morì il 7 gennaio 1774 nel castello di Gy. I suoi resti riposano nella cattedrale di Besançon.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73847144 · ISNI (EN0000 0000 6138 9399 · GND (DE1036444627 · BNF (FRcb113264761 (data)