Antipatharia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Antipatharia
Messina Straits Corallo nero.jpg
Antipathella subpinnata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Hexacorallia
Ordine Antipatharia
Milne-Edwards & Haime, 1857
Famiglie

Gli Antipatari (Antipatharia Milne-Edwards & Haime, 1857) sono un ordine di coralli della sottoclasse degli esacoralli[1], che comprende i cosiddetti coralli neri.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono esacoralli che formano colonie ramificate, con scheletro assiale di colore marrone o nero, composto da una sostanza organica nota come antipatina, ricoperto da un sottile cenosarco.

I polipi hanno una simmetria esamerica, con setti singoli presenti in multipli di sei, una caratteristica in comune coi soli Ceriantharia (le anemoni tubiformi). I tentacoli, al numero di sei, sono spessi e corti[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine comprende le seguenti famiglie[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Antipatharia, in WoRMS (World Register of Marine Species). URL consultato il 25/2/2020.
  2. ^ Antipatari, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il {{subst:oggi}}.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85005732