Antioco (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antioco è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Femminili: Antioca[2]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Nome di origine greca[1], è composto dagli elementi anti ("contro", da cui anche Antinoo, Antiope, Antipatro, Antero e Antigono) e ochos ("carro", "cocchio")[3][4], e può quindi essere interpretato come "che si scontra", "che combatte contro i carri"[4], mentre altre fonti propongono "che sta saldo contro il nemico"[2]. Da un personaggio storico così chiamato, il padre di Seleuco I, prende il nome la città di Antiochia[2][3].

Molto diffuso anticamente in Siria, venne portato da numerosi sovrani della dinastia seleucide[2][4], e il nome ricorre anche in alcuni personaggi della mitologia greca, come il figlio di Eracle.

Scarsamente diffuso in Italia, è moderatamente diffuso in Sardegna.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Solitamente, l'onomastico si festeggia il 13 dicembre in onore di sant'Antioco, martire a Sulcis sotto Adriano[4][5]; con questo nome si ricordano anche, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Storia antica[modifica | modifica wikitesto]

Sovrani Seleucidi[modifica | modifica wikitesto]

Antioco III

Re di Commagene[modifica | modifica wikitesto]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 594.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., pp. 32, 33.
  3. ^ a b c De Grandis, p. 39.
  4. ^ a b c d e f g Burgio, pp. 62, 63.
  5. ^ a b c d e Santi e beati di nome Antioco, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 18 novembre 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antroponimi