Antifemminismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine antifemminismo indica l'opposizione al femminismo in alcune o tutte le sue espressioni.

L'ideologia antifemminista[modifica | modifica wikitesto]

Gli elementi sostanziali di tale ideologia sono rappresentati dalle critiche avanzate nei confronti di alcune istanze considerate "femministe", in particolare in relazione alle "discriminazioni positive" (come ad esempio i finanziamenti riservati all'imprenditoria femminile previsti in molti paesi, i corsi, le borse di studio e le varie iniziative a favore delle sole donne, alle quote rosa, ai semplici sconti fruibili in alcuni Cinema, ingressi omaggio donna in molte discoteche e molto altro). Tali "vantaggi" riservati alle sole donne, sono oggetto quindi di critiche, per il fatto che sarebbero, sempre secondo l'ideologia antifemminista, la rappresentazione di una vera e propria discriminazione "silenziosa" ai danni degli uomini, il che non porterebbe ad una parità tra i generi ma ad una prevaricazione femminile, appoggiata dalle istituzioni.

Alcune femministe sono state definite "antifemministe"[1] per le loro posizioni o ideologie.[2][3][4][5][6]

Un'organizzazione nota per le sue posizioni "antifemministe" è la statunitense "Eagle Forum" fondata nel 1972 da Phyllis Schlafly con il nome di "STOP ERA".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ad esempio: Camille Paglia, Christina Hoff Sommers, Jean Bethke Elshtain e Elizabeth Fox-Genovese.
  2. ^ Judith Stacey, Is Academic Feminism an Oxymoron?, Signs, vol. 25, No. 4, Feminisms at a Millennium. (Summer, 2000), pp. 1189-1194.
  3. ^ Elizabeth Kamarck Minnich, Review, Feminist Attacks on Feminisms: Patriarchy's Prodigal Daughters, in «Feminist Studies», vol. 24, No. 1. (Spring, 1998), pp. 159-175.
  4. ^ BITCHfest: Ten Years of Cultural Criticism from the Pages of Bitch Magazine,by Margaret Cho (Foreword), Lisa Jervis (Editor), Andi Zeisler (Editor), 2006
  5. ^ "A Short History of "Feminist" Anti-Feminists", Slate magazine
  6. ^ Patai and Koertge, Professing Feminism: Education and Indoctrination in Women's Studies, (2003)
  7. ^ "Gli obiettivi femministi sono incompatibili con la prontezza al combattimento di cui abbiamo bisogno in tempi di guerra, una priorità che ha assunto una nuova urgenza a causa di eventi dell' 11 settembre. I pompieri coraggiosi che sono saliti sulle torri del World Trade Center, e le nostre forze speciali che hanno osato entrare nelle grotte in Afghanistan, hanno bisogno del nostro aiuto per difendere se stessi e il loro lavoro contro le femministe che disprezzano gli uomini macho." (“Feminist goals are incompatible with the combat readiness we need in times of war, a priority that has taken on a new urgency because of events since 9/11. The brave firefighters who charged up the towers of the World Trade Center, and our Special Forces who dared to enter the caves in Afghanistan, need our help to defend themselves and their work against the feminists who despise macho men.”) - Phyllis Schlafly, fondatrice di "The Eagle Forum" in "The Phyllis Schlafly Report", December 2002.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]