Antica diocesi di Exeter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Exeter
Dioecesis Exoniensis
Chiesa latina
Exeter Cathedral (7584972826).jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Canterbury
Erezione circa 1050
Soppressione 1º novembre 1559
succede la diocesi anglicana di Exeter
Dati dall'Annuario pontificio (ch)
Chiesa cattolica in Inghilterra
Mappa delle diocesi anglosassoni nel X secolo.

La diocesi di Exeter (in latino: Dioecesis Exoniensis) è una sede soppressa della Chiesa cattolica.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprendeva la Cornovaglia ed il Devon.

Sede vescovile era la città di Exeter, dove fungeva da cattedrale la chiesa di San Pietro.

La diocesi era suddivisa in quattro arcidiaconati: Exeter, Cornovaglia, Totnes e Barnstaple.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del cristianesimo nel sud-ovest dell'Inghilterra è ancora avvolta nell'oscurità. Agli inizi del X secolo questa regione fu suddivisa in due diocesi, separandone il territorio dalla diocesi di Sherborne: la diocesi di Devon con sede dapprima a Tawton e poi a Crediton; e la diocesi di Cornovaglia con sede a Saint Germans.

Attorno al 1040, alla morte dell'ultimo vescovo di Cornovaglia, Burwold, la sede fu unita con Devon. Attorno al 1050 il vescovo di Devon e Cornovaglia, Leofric, trasferì la sede episcopale da Crediton a Exeter.

Nel 1112 il vescovo William Warelwast iniziò la costruzione della cattedrale, che fu ultimata durante l'episcopato di John Grandisson nel XIV secolo.

L'ultimo vescovo di Exeter in comunione con la Santa Sede, James Turberville, fu deposto dalla regina Elisabetta nel 1559 e morì nello stesso anno, il 1º novembre.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi di Devon[modifica | modifica wikitesto]

  • Eadulf I † (circa 909 - 911 deceduto)
  • Putta †
  • Eadulf II †
  • Aethelgar † (934 - 953 deceduto)
  • Elfwold I † (953 - 13 febbraio 972 deceduto)
  • Sideman † (972 - 30 aprile 977 deceduto)
  • Elfric † (977 - 9 gennaio 999 deceduto)
  • Elfwold II † (999 - ?)
  • Alfwold † (12 ottobre 1008 - ?)
  • Lyfing † (1027 - 23 marzo 1046 deceduto)[1]

Vescovi di Exeter[modifica | modifica wikitesto]

  • Leofric † (circa 1046 - 10 febbraio 1072 deceduto)
  • Osbern † (1072 consacrato - 1103 deceduto)
  • William Warelwast † (11 agosto 1107 consacrato - 1136 dimesso)
  • Robert Chichester † (18 dicembre 1138 consacrato - 28 marzo 1155 deceduto)
  • Robert Warelwast † (5 giugno 1155 - 22 marzo 1160 deceduto)
  • Bartholomew † (1161 - 15 dicembre 1184 deceduto)
  • John Fitzluke † (6 ottobre 1185 consacrato - 1º giugno 1191 deceduto)
    • Sede vacante (1191-1194)
  • Henry Marshal † (10 febbraio 1194 - 1º novembre 1206 deceduto)
    • Sede vacante (1206-1214)
  • Simon of Apulia † (5 ottobre 1214 consacrato - 9 settembre 1223 deceduto)
  • William Brewer † (14 aprile 1224 consacrato - 24 ottobre 1244 deceduto)
  • Richard Blund † (22 ottobre 1245 consacrato - 26 dicembre 1257 deceduto)
  • Walter Branscombe † (10 marzo 1258 consacrato - 22 luglio 1280 deceduto)
  • Peter de Quivel † (10 novembre 1280 consacrato - 4 ottobre 1291 deceduto)
  • Thomas Bitton † (1º aprile 1292 - 26 settembre 1307 deceduto)
  • Walter Stapledon † (13 ottobre 1308 - 15 ottobre 1326 deceduto)
  • James Berkeley † (10 marzo 1327 - 24 giugno 1327 deceduto)
  • John Grandisson † (19 ottobre 1327 - 16 luglio 1369 deceduto)
  • Thomas de Brantingham † (4 marzo 1370 - 23 dicembre 1394 deceduto)
  • Edmund Stafford † (23 gennaio 1395 - prima del 3 settembre 1419 deceduto)
  • John Catterick † (20 novembre 1419 - 28 dicembre 1419 deceduto)
  • Edmund Lacey † (3 luglio 1420 - 18 ottobre 1455 deceduto)
    • Thomas Hales † (20 ottobre 1455 - 1456 dimesso) (vescovo eletto)
  • George Neville † (4 febbraio 1456 - 15 marzo 1465 nominato arcivescovo di York)
  • John Booth † (15 marzo 1465 - 5 aprile 1478 deceduto)
  • Peter Courtenay † (9 settembre 1478 - 29 gennaio 1487 nominato vescovo di Winchester)
  • Richard Foxe † (29 gennaio 1487 - 8 febbraio 1492 nominato vescovo di Bath e Wells)
  • Oliver King † (1º ottobre 1492 - 6 novembre 1495 nominato vescovo di Bath e Wells)
  • Richard Redman † (6 novembre 1495 - 26 maggio 1501 nominato vescovo di Ely)
  • John Arundel † (8 aprile 1502 - 15 marzo 1504 deceduto)
  • Hugh Oldham † (27 novembre 1504 - 25 giugno 1519 deceduto)
  • John Vesey † (31 agosto 1519 - 23 ottobre 1554 deceduto)[2]
  • James Turberville † (21 giugno 1555 - 1º novembre 1559 deceduto)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 1038 è anche vescovo di Worcester.
  2. ^ Dimesso il 18 agosto 1551, gli succede il vescovo anglicano Myles Coverdale; viene restaurato sulla sede di Exeter il 28 settembre 1553.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Diocesi