Anthony Ervin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anthony Ervin
Kazan 2015 - 50m freestyle swim-off - Anthony Ervin (cropped).jpg
Nome Anthony Lee Ervin
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità 50m e 100m sl, 4x100m sl
Palmarès
Giochi olimpici 3 1 0
Mondiali 2 1 0
Mondiali in vasca corta 2 0 1
Giochi PanPacifici 0 4 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 13 agosto 2016

Anthony Lee Ervin (Burbank, 26 maggio 1981) è un nuotatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Specializzato nello stile libero ha vinto una medaglia d'oro e una d'argento ai Giochi olimpici di Sydney 2000, e due medaglie d'oro a Rio 2016.

Ervin entrò a far parte della squadra olimpica di nuoto nel 2000. Ritiratosi dalle competizioni nel 2003, all'età di 22 anni,[1] mise all'asta la sua medaglia d'oro olimpica su eBay per aiutare i sopravvissuti dello tsunami del 2004 che colpì il sud-est asiatico.[2][3] Tornò ad allenarsi nel 2011 e riuscì a qualificarsi per i Giochi olimpici di Londra del 2012, dove arrivò quinto nei 50m sl.[4] Sulla sua distanza preferita, partecipa anche alle Olimpiadi del 2016 di Rio de Janeiro, dove a distanza di 16 anni da Sydney 2000 e a 35 anni d'età, rivince l'oro olimpico sui 50m sl, dopo un altro oro vinto con la staffetta 4x100m sl.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Sydney 2000: oro nei 50m sl e argento nella 4x100m sl.
Rio de Janeiro 2016: oro nei 50m sl e nella 4x100m sl.
Fukuoka 2001: oro nei 50m sl e nei 100m sl.
Barcellona 2013: argento nella 4x100m sl.
Istanbul 2012: oro nella 4x100m sl e nella 4x100m misti e bronzo nei 50m sl.
Yokohama 2002: argento nei 50m sl e nella 4x100m sl.
Gold Coast 2014: argento nei 50m sl e nella 4x100m sl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barry Kelly, Olympic Gold Medalist Anthony Ervin Gives Up Swimming, Fame and Money, The Daily Californian, 6 luglio 2004. URL consultato il 1º luglio 2012.
  2. ^ Erik Brady, Anthony Ervin has no regrets, feels lucky to be at trials, USA Today, 27 giugno 2012. URL consultato il 1º luglio 2012.
  3. ^ Pat Borzi, Spreading Joy of Swimming, Ex-Olympian Finds It Again, The New York Times, 28 giugno 2012. URL consultato il 1º luglio 2012.
  4. ^ Associated Press, Anthony Ervin has no regrets, feels lucky to be at trials, The Washington Post, 1º luglio 2012. URL consultato il 1º luglio 2012.
  5. ^ Olympics-Swimming-Ervin wins gold 16 years after his first, Reuters, 13 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport