Anteo (Gigante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anteo
Jan-gossaert-hercules-wrestling-with-antaeus.jpg
Eracle ed Anteo
SagaDodici fatiche di Ercole
Nome orig.Ἀνταῖος
SpecieGigante
SessoMaschio
ProfessioneRe di Libia

Anteo (in greco antico: Ἀνταῖος) è un personaggio della mitologia greca, re di Libia e figlio di Poseidone e di Gea[1][2].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Anteo era un gigante alto sessanta braccia ed abitava in una spelonca nella valle del fiume Bagrada, presso Zama, nutrendosi di carne di leone. Egli era praticamente invincibile finché rimaneva a contatto con sua madre (la Terra), che gli restituiva le forze ogni volta che toccava il suolo[3].

Il gigante venne sconfitto da Eracle che lo soffocò sollevandolo da terra da cui traeva la sua forza[4] .

Non partecipò alla battaglia di Flegra con gli altri giganti, perché era nato tardi.

Secondo un'altra versione, Eracle prima lo sollevò in aria e poi con la sua clava lo percosse a morte.

Divina commedia[modifica | modifica wikitesto]

Nella Divina commedia di Dante Alighieri Anteo si trova, insieme a tutti gli altri giganti conosciuti, nel cosiddetto Pozzo dei giganti, punto di connessione tra l'ottavo e il nono cerchio dell'Inferno. A differenza dei suoi simili, Anteo non è incatenato, in quanto non prese parte alla battaglia contro gli dèi dell'Olimpo, né fece alcun atto di superbia, e per questo aiuta Dante e Virgilio a raggiungere il cerchio dei traditori.

Franco Sacchetti[modifica | modifica wikitesto]

Sempre nella letteratura italiana, Anteo viene citato dal poeta fiorentino Franco Sacchetti insieme ad Ercole come metafora del fallo nella sua poesia comica Nasi cornuti e visi digrignati ("Quando mi misi a navicar montagne, passando Commo e Bergamo e 'l Mar Rosso, dove d'Ercole e Anteo ancor ne piange...").

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15929217 · GND (DE132366509
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca