Anomodontia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anomodontia
Kannemeyeria DB.jpg
Kannemeyeria
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Synapsida
Ordine Therapsida
(clade) Anomodontia

Gli anomodonti (Anomodontia) sono un gruppo di rettili-mammiferi per la maggior parte erbivori, estremamente diversificati e vissuti tra il Permiano medio e il Triassico superiore (260-210 milioni di anni fa).

Origine ed evoluzione[modifica | modifica sorgente]

La loro origine viene fatta risalire ad alcuni terapsidi primitivi del Permiano medio; in ogni caso, i primi anomodonti furono piccoli animali dalla dieta insettivora o erbivora, che già avevano iniziato ad acquisire insolite caratteristiche craniche. Tra queste forme sono da ricordare Biseridens, Tiarajudens, Anomocephalus, Patranomodon, i venjukoviamorfi (Venjukoviamorpha) e i dromasauri (Dromasauria).

Nel Permiano medio apparveo anche i primi dicinodonti (Dicynodontia), animali dal corpo tozzo e muniti di soli due denti, che furono i soli anomodonti a sopravvivere nel Permiano superiore. Questi animali divennero gli erbivori più diffusi e di maggior successo della loro epoca, andando a occupare varie nicchie ecologiche, come quelle dei grandi erbivori brucatori e dei piccoli scavatori di tane.

Solo due famiglie di dicinodonti sopravvissero all'estinzione di fine Permiano; una di queste, i listrosauridi (Lystrosauridae), diede origine ai giganteschi kannemeyeriidi (Kannemeyeriidae); questi ultimi erano grandi animali muniti di becco, che divennero gli erbivori dominanti negli ecosistemi del Triassico; alla fine del periodo i cambiamenti climatici (forse l'aumento dell'aridità) causò il loro declino e la loro scomparsa.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili