Annie Turnbo Malone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Annie Turnbo Malone nel 1921

Annie Minerva Turnbo (Metropolis, 9 agosto 1877Chicago, 10 maggio 1957) è stata un'imprenditrice, inventrice e filantropa statunitense.

È considerata una delle prime donne afro-americane nella storia a essere diventate milionarie.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Metropolis, decima di undici figli, Annie Turnbo Malone ha frequentato una scuola pubblica, prima di trasferirsi nel 1896 con la sorella maggiore a Peoria.[2] Lì ha frequentato il liceo, interessandosi particolarmente alla chimica. Tuttavia, a causa di frequenti malattie, è stata costretta a ritirarsi dalle lezioni; in questo periodo si è interessata ai capelli e alla loro cura.[2]

All'inizio del 1900 si è trasferita con i suoi fratelli maggiori a Lovejoy. Qui ha sviluppato e prodotto la sua linea di piastre per capelli non dannose, oli speciali e prodotti stimolanti per capelli di donne afro-americane.[3] I suoi prodotti e le sue vendite hanno iniziato a rivoluzionare i metodi di cura dei capelli di tutti gli afroamericani. A seguito di una forte richiesta per i suoi prodotti, ha aperto il suo primo negozio nel 1902, lanciando un'ampia campagna pubblicitaria sulla stampa nera, tenendo conferenze stampa, visitando stati del Sud e reclutando molte donne per vendere i suoi prodotti, tra cui Madam C. J. Walker.[4][5] Nel 1918 ha aperto il Poro College, una scuola e un centro di cosmetologia, dove venivano venduti i suoi prodotti e che ha fornito lavoro per quasi 75 000 donne.[6]

Negli anni 1920 Annie Turnbo Malone era diventata una multimilionaria, pur vivendo in modo modesto e donando spesso in beneficenza. La sua attività ha continuato a prosperare fino al 1927, quando suo marito Aaron Eugene Malone ha chiesto il divorzio. Essendo stato presidente della società, ha chiesto la metà del valore dell'azienda, affermando che i suoi contributi erano stati parte integrante del suo successo. Con il sostegno dei suoi dipendenti e di figure importanti come Mary McLeod Bethune, Turnbo ha negoziato un accordo di 200 000 dollari, ottenendo il titolo di unica proprietaria del Poro College.[7] Nel maggio 1957 è morta dopo essere stata colpita da un ictus, lasciando il suo patrimonio in eredità ai nipoti.[8]

Nella miniserie Netflix del 2020 Self-made: la vita di Madam C.J. Walker, Turnbo è stata interpretata da Carmen Ejogo, ma il nome del personaggio è stato cambiato in Addie Munroe.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nadra Nittle, Meet Annie Turnbo Malone, the hair care entrepreneur Trump shouted out in his Black History Month proclamation, su Vox. URL consultato il 19 settembre 2020.
  2. ^ a b (EN) Brooklyn Legends, su histarch.illinois.edu. URL consultato il 19 settembre 2020.
  3. ^ (EN) Chloe Foussianes, Did Self-Made Base Madam C.J. Walker's Rival, Addie Monroe, on Annie Malone?, su Town & Country. URL consultato il 19 settembre 2020.
  4. ^ (EN) AAUW Annie Turnbo Malone Columbia (MO) Branch, su columbia-mo.aauw.net. URL consultato il 19 settembre 2020.
  5. ^ (EN) Marilyn Halstead, From Metropolis to millionaire: Annie Malone was one of the first black female millionaires, su The Southern. URL consultato il 19 settembre 2020.
  6. ^ (EN) Poro College, su ANNIE MALONE HISTORICAL SOCIETY®. URL consultato il 19 settembre 2020.
  7. ^ (EN) Annie Turnbo Malone - Historic Missourians - The State Historical Society of Missouri, su historicmissourians.shsmo.org. URL consultato il 19 settembre 2020.
  8. ^ (EN) From slavery to hair industry millions—Annie Turnbo Malone, su amsterdamnews.com. URL consultato il 19 settembre 2020.
  9. ^ (EN) Portrayal Of 'Self Made' Antagonist, Annie Turnbo Malone, Draws Criticism, su Black Entertainment Television. URL consultato il 19 settembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51091608 · LCCN (ENn2005019131 · WorldCat Identities (ENlccn-n2005019131