Anni 780

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli anni 780 sono il decennio che comprende gli anni dal 780 al 789 inclusi.

Eventi, invenzioni e scoperte[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Regno Franco[modifica | modifica wikitesto]

Solido con l'effigie dell'imperatrice Irene

Impero romano d’Oriente[modifica | modifica wikitesto]

  • 8 settembre 780: Morte di Leone IV. Diventa imperatore il figlio Costantino VI a soli nove anni di età ma, essendo lui minorenne, il governo finì nelle mani della madre Irene d’Atene.
  • 781: Irene affida l’esercito al logoteta Stauracio, che compie molte conquiste in Tracia, espandendo i territori dell’impero.
  • 781: Irene nomina governatore di Sicilia lo stratega Elpidio, che però si ribella ottenendo il controllo dell’isola. Elpidio voleva ordire una congiura contro l’imperatrice per rendere imperatore basileus Niceforo, ultimo figlio ancora in vita di Costantino V. Il complotto però fallì nel 792, quando Irene riconquistò la Sicilia.
  • 787: Irene entra in contatto con il re franco Carlo Magno, per far sposare Costantino VI con sua figlia Rotrude e stipulare un’alleanza, ma il piano fallì dato che Costantino sposò la figlia di un nobile bizantino.
  • 787Secondo Concilio di Nicea: Viene permessa la venerazione delle immagini, ma non l’adorazione di esse.

Repubblica di Venezia[modifica | modifica wikitesto]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Cina[modifica | modifica wikitesto]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

  • 781: Adriano I incorona Ludovico il Pio re d’Acquitania e Pipino re d’Italia. In cambio, il re franco Carlo Magno dona numerosi territori allo Stato Pontificio.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]