Annalisa Cima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Annalisa Cima (Milano, 20 gennaio 1941Lugano, 6 settembre 2019) è stata una poetessa e artista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un inizio come pittrice, con mostre alla Galleria del Cavallino di Venezia, in Svizzera, Giappone, Brasile, che le consentì di entrare in contatto con personaggi quali Alberto Sartoris, Max Bill, Ugo Mulas, Marino Marini, alla fine degli anni '60 iniziò a pubblicare poesie con Vanni Scheiwiller, e a frequentare gli ambienti letterari.

Il legame con Eugenio Montale e il Diario postumo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Diario postumo.

Nel 1968 iniziò una lunga e discussa amicizia con Eugenio Montale, il quale, come la Cima dichiarò pubblicamente dopo la morte del poeta, le aveva lasciato 84 poesie inedite, scritte tra il 1969 e il ’79 e a lei dedicate, chiedendole di pubblicarle dopo la sua morte. Gli inediti, di controversa attribuzione, furono pubblicati nel 1996 da Mondadori col titolo Diario postumo e un apparato critico di Rosanna Bettarini.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Terzo modo poesie, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1969 (nuova ed. con postfazione di Eugenio Montale, Genova, Il melangolo, 2006)
  • La genesi e altre poesie, Milano, Vanni Scheiwiller, 1971
  • Incontro Palazzeschi, con cinque poesie inedite di Aldo Palazzeschi, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1972
  • Incontro Montale, con uno schizzo inedito di Marino Marini, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1973
  • Immobilità, prefazione di Cesare Segre, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1974 (Trad. spagnola di Jorge Guillén, Malaga 1976)
  • Sesamon, Milano, Guanda, 1977
  • Ipotesi d'amore, prefazione di Marisa Bulgheroni, Milano, Garzanti, 1984
  • Il tempo predatore, con quattro disegni inediti di Eugenio Montale, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1997 (Nuova ed. con due testimonianze di Oreste Macrì e Jean Starobinski, Novara, Interlinea, 2001)
  • Poesie, prefazione di Vanni Scheiwiller, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1999
  • Repliche mai pubblicate dal Corriere della sera, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1999
  • Annalisa Cima a Vanni Scheiwiller, Osnago, Pulcinoelefante, 2000
  • Hai ripiegato l'ultima pagina: pensieri per Vanni Scheiwiller, presentazione di Maria Corti, Novara, Interlinea, 2000
  • Per Maria Corti, Osnago, Pulcinoelefante, 2000
  • Canti della primavera e della sopravvivenza, prefazione di Paolo Cherchi e tre disegni di Fausto Melotti, Osnago, Pulcinoelefante, 2001
  • Ed ogni istante è vita, Faloppio, Lietocolle, 2008
  • Diario parallelo, Faloppio, Lietocolle, 2011
  • Le occasioni del Diario postumo: tredici anni di amicizia con Eugenio Montale, prefazione di Cesare Cavalleri, Milano, Ares, 2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19789069 · ISNI (EN0000 0001 2099 5322 · SBN CFIV036599 · BAV 495/279981 · LCCN (ENn85042807 · GND (DE119364557 · BNF (FRcb12532347w (data) · J9U (ENHE987007330512605171 · WorldCat Identities (ENlccn-n85042807