Anna Cristina di Sulzbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contessa Palatina Anna Cristina
di Sulzbach
AnnaChristineSulzbSavoy.jpg
Ritratto di "Anna Cristina Luisa del Palatinato-Sulzbach, principessa di Piemonte", 1722 circa, Castello Reale di Racconigi.
Principessa di Piemonte
In carica 15 marzo 1722 – 12 marzo 1723
Predecessore Cristina di Borbone-Francia
Successore Polissena d'Assia-Rheinfels-Rotenburg
Nome completo Anna Cristina Luisa del Palatinato-Sulzbach
Trattamento Altezza reale
Altri titoli Principessa del Palatinato-Sulzbach
Nascita Sulzbach-Rosenberg, 5 febbraio 1704
Morte Torino, 12 marzo 1723
Luogo di sepoltura Basilica di Superga, Torino
Dinastia Wittelsbach
Padre Teodoro Eustachio del Palatinato-Sulzbach
Madre Maria Eleonora d'Assia-Rotenburg
Consorte di Carlo Emanuele III di Savoia
Figli Vittorio Amedeo Teodoro
Religione Cattolicesimo

Anna Cristina Luisa di Sulzbach (Sulzbach-Rosenberg, 5 febbraio 1704Torino, 12 marzo 1723) fu Principessa del Palatinato-Sulzbach, prima moglie del Re Carlo Emanuele III di Savoia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anna Cristina Luisa del Palatinato-Sulzbach era figlia del conte palatino Teodoro Eustachio del Palatinato-Sulzbach (1659-1733), membro della casata dei Wittelsbach, e di Maria Eleonora d'Assia-Rotenburg (1675-1720), figlia del langravio Guglielmo, Langravio d'Assia-Rotenburg. Anne Cristina, inoltre, era anche nipote del langravio Ernesto Leopoldo d'Assia-Rotenburg e prima cugina di Polissena Cristina d'Assia-Rotenburg (futura moglie di Carlo Emanuele III), di Carolina d'Assia-Rotenburg e di Cristina Enrichetta d'Assia-Rotenburg, principessa di Carignano. I genitori di Anna Cristina si sposarono nel 1692 ed ella era l'ottava figlia della coppia.

Il 15 marzo 1722 a Vercelli, Anna Cristina sposò Carlo Emanuele di Savoia, allora principe di Piemonte (poi re di Sardegna col nome di Carlo Emanuele III), figlio secondogenito di Vittorio Amedeo II di Savoia e di Anna Maria di Borbone-Orléans ed erede apparente al trono sabaudo dopo la morte nel 1715 del fratello maggiore Vittorio Amedeo.

L'anno successivo al matrimonio ella diede alla luce un figlio al quale venne imposto il titolo di duca d'Aosta, ma, a seguito di complicazioni nel parto, morì alcuni giorni dopo, il 12 marzo 1723 a Torino, all'età di 19 anni. La sua salma venne sepolta nella Basilica di Superga, a Torino. Essendo morta prima dell'ascesa al trono del marito non divenne regina di Sardegna. Dopo due anni, nel 1725, morì anche il suo unico figlio.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Anna Cristina e Carlo Emanuele ebbero un figlio:

  • Vittorio Amedeo Teodoro di Savoia (7 marzo 1723–11 agosto 1725); sepolto nella Basilica di Superga.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Albero genealogico di tre generazioni di Anna Cristina di Sulzbach
Anna Cristina di Sulzbach Padre:
Teodoro Eustachio del Palatinato-Sulzbach
Nonno paterno:
Cristiano Augusto del Palatinato-Sulzbach
Bisnonno paterno:
Augusto del Palatinato-Neuburg
Bisnonna paterna:
Edvige di Holstein-Gottorp
Nonna paterna:
Amalia di Nassau-Siegen
Bisnonno paterno:
Giovanni VII di Nassau-Siegen
Bisnonna paterna:
Margherita di Schleswig-Holstein-Sonderburg
Madre:
Maria Eleonora d'Assia-Rotenburg
Nonno materno:
Guglielmo d'Assia-Rotenburg
Bisnonno materno:
Ernesto d'Assia-Rheinfels
Bisnonna materna:
Maria Eleonora di Solms-Hohensolms-Lich
Nonna materna:
Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Bisnonno materno:
Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Bisnonna materna:
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principessa di Piemonte Successore Arms of the Prince of Piedmont.svg
Cristina di Borbone-Francia 17221723 Polissena d'Assia-Rheinfels-Rotenburg
Controllo di autoritàVIAF: (EN304911916