Anna Aleksandrovna Bagrationi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anna Aleksandrovna Bagrationi nel ritratto (1797) di Élisabeth Vigée Le Brun, (Baltimore Museum of Art)

Anna Aleksandrovna Bagrationi, (in georgiano: ანა ალექსანდრეს ასული ბაგრატიონ - გრუზინსკი?) (17 agosto 1763San Pietroburgo, 11 ottobre 1842), è stata una principessa georgiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia del principe Alessandro di Georgia (1726-1791) e di sua moglie, la principessa Dar'ja Aleksandrovna Menšikova (1747-1817), nipote di Aleksandr Danilovič Menšikov.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Primo matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 1785 sposò il colonnello Aleksandr Aleksandrovič de Licyn (1768-1789), figlio illegittimo del vice-cancelliere Aleksandr Michajlovič Golicyn. Dall'inizio della guerra russo-turca, Anna accompagnava il marito nelle campagne militari. Tuttavia il matrimonio fu di breve durata perché nel marzo 1789 de Licyn morì per le ferite riportate nell'assedio di Očakov.

Secondo matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1790 sposò il principe Boris Andreevič Golicyn (1766-1822), un cugino del primo marito. Ebbero otto figli:

Nel 1796, suo marito venne nominato maresciallo di corte dello zarevic Konstantin Pavlovič e la sua famiglia si trasferì da Mosca a San Pietroburgo. Nella capitale, Anna era nell'entourage dell'imperatrice.

Anna era una donna intelligente, rispettata da tutti e una delle bellezze del suo tempo. Amava le feste e i balli. Era amica della principessa Varvara Il'inična Turkestanova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie