Anicio Acilio Aginazio Fausto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anicio Acilio Aginazio Fausto (latino: Anicius Acilius Aginatius Faustus; fl. 483; ... – ...) è stato un politico romano.

Fausto era imparentato con due delle più nobili famiglie romane del V secolo, gli Anicii e gli Acilii. Nel 483 fu eletto console; la sua prefettura urbana e la prefettura dell'annona sono attestate da una iscrizione che celebra la riparazione del simulacrum Minerbae, danneggiato da un incendio durante un tumulto, forse il sacco di Roma da parte di Ricimero.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Fonti secondarie[modifica | modifica wikitesto]