Anguilla rostrata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anguilla Americana
Anguillarostratakils.jpg
Anguilla Rostrata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Anguilliformes
Famiglia Anguillidae
Genere Anguilla
Specie A. rostrata
Nomenclatura binomiale
Anguilla rostrata
(Lesueur, 1817)

L'anguilla americana (Anguilla rostrata (L., 1817)) vive quasi esclusivamente nella costa orientale del Nord America.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ha un corpo serpiforme con una piccola testa appuntita. Presenta una colorazione tendente al marrone sul dorso che sfuma verso la parte inferiore fino ad assumere un colore giallognolo. È molto simile all'anguilla europea, ma ne differisce per numero di cromosomi e vertebre.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Gruppo di giovani anguille rostrate

La femmina di anguilla americana, depone le uova nell'acqua salata, ed occorrono circa 9-10 settimane perché esse si schiudano. Dopo la schiusa delle uova, le giovani anguille si muovono verso l'America del Nord e risalgono i fiumi dove giungeranno a maturazione. La femmina può deporre fino a 4 milioni di uova l'anno, ma muore spesso subito dopo averle deposte.

L'Anguilla rostrata gradisce l'acqua dolce e trova le condizioni adatte alla propria sopravvivenza intorno al litorale atlantico compresa la baia di Chesapeake e il fiume Hudson. Preferisce uscire la notte per provvedere alla propria alimentazione e durante il giorno rimane nascosta in fango, sabbia, ghiaia e soprattutto in folti cannicci.

Diffusione

Le anguille americane sono economicamente molto importanti per la zona litorale e le zone circostanti ai fiumi orientali in cui vivono. Sono catturate dai pescatori e sono vendute, mangiate, o addirittura tenute come animali domestici. Le anguille sono molto utili per il litorale atlantico in quanto contribuiscono alla stabilità dell'ecosistema mangiando i pesci malati, piccoli invertebrati, carcasse ed insetti. Se abbastanza affamate, arrivano mangiare persino altri membri della propria specie.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci