Angiolieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il poeta goliardico, vedi Cecco Angiolieri.

Gli Angiolieri furono una tra le più importanti e ricche famiglie del XIII secolo a Siena. Politicamente si schierarono dalla parte dei guelfi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tra i suoi componenti vi furono Angioliero Angiolieri detto Solafica, primo Rettore delle Arti, banchiere di papa Gregorio IX, e suo nipote Cecco.

La famiglia era imparentata con quella dei Bartolini Salimbeni, una cui componente, Lisa, aveva sposato il secondo Angioliero, figlio di Angioliero e padre di Cecco.

La famiglia si trasferì in Casentino, dove si estinse il ramo principale, mentre quello secondario prese il nome di Fantoni, poi Fantoni degli Angiolieri.

A essa apparteneva la Torre degli Angiolieri, a Firenze in Borgo San Jacopo 30, in Oltrarno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]