Angelo della morte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il profilo della criminologia, vedi Angelo della morte (serial killer).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la scultura di Giulio Monteverde, vedi Angelo di Monteverde.

L'Angelo della morte è una figura soprannaturale che, a seconda delle culture, ha il compito di presiedere alla morte, accompagnare le anime dei defunti o deciderne la sorte. Il termine è stato successivamente utilizzato in senso figurato per descrivere persone che si sono distinte per il gran numero di persone che uccisero e per i metodi utilizzati, ad esempio medici o infermieri che uccidevano pazienti in ospedale, come Stephan Letter, o militari che approfittavano della loro posizione, come Josef Mengele, che eseguiva macabri esperimenti sui deportati nei campi di concentramento, o Alfredo Astiz, durante la dittatura argentina di Jorge Rafael Videla.

Islam[modifica | modifica wikitesto]

Cristianesimo[modifica | modifica wikitesto]

  • nella teologia cristiana l'Arcangelo Michele è l'angelo della morte che conduce le anime nella luce santa;

Ebraismo[modifica | modifica wikitesto]